13 agosto 2020
Aggiornato 13:30
Aeroporto di Caselle Torinese

Riaperta la pista dell’aeroporto dopo l’incidente in serata, due voli cancellati e dieci dirottati

Tanti i disagi per i passeggeri di dodici voli. Due aerei non sono proprio partiti, avrebbero dovuto raggiungere Olbia e Barcellona, mentre altri dieci sono stati fatti atterrare a Malpensa

CASELLE TORINESE - Sono state ore di ansia e disagi per centinaia di passeggeri quelle trascorse dalla serata di ieri e fino a questa mattina quando l’orologio segnava già le 4.30. La pista dell’aeroporto «Sandro Pertini» di Caselle Torinese è rimasta infatti inagibile a causa dell’esplosione di uno pneumatico di un aereo cargo Antonov in arrivo da Madrid in fase di atterraggio che aveva fatto scattare la procedura di emergenza e messo in allarme i vigili del fuoco. Fortunatamente sul velivolo viaggiava solo l’equipaggio e il pilota è riuscito a limitare i danni, ma ci sono volute diverse ore per rimuovere l'aereo dalla pista e così Sagat non ha potuto fare altro che chiuderla, bloccando sia i voli in partenza che quelli in arrivo, questi ultimi dirottati a Malpensa.

Disagi a non finire per i passeggeri
C’era chi stava partendo per Barcellona e chi per Olbia e si è sentito dire che il proprio volo era stato sospeso. Già per queste due tratte sono stati bloccati centinaia di passeggeri. Ma i disagi maggiori li hanno subiti coloro che sarebbero dovuti atterrare a Torino e invece si sono ritrovati in provincia di Milano, all’aeroporto di Malpensa. Sono una decina i voli dirottati su quella pista a causa dell’inagibilità del «Sandro Pertini».

Per conoscere lo stato del proprio volo
La pista è tornata nuovamente agibile da qualche ora, ma visti i ritardi dovuti alla sospensione di alcuni voli dalla serata di ieri, Sagat invita a mettersi in contatto con la compagnia aerea per sapere lo stato del proprio volo, oppure a chiamare l’ufficio informazione dell’aeroporto ai numeri 011/5676361 o 011/5676362.