27 maggio 2020
Aggiornato 02:30
Luci d'Artista 2016

Accese le Luci d'Artista, Torino brilla di magia fino al prossimo gennaio 

Il via ufficiale dell’edizione 2106 è stato dato alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Quest’anno cittadini protagonisti con la novità #MosaicoTorino.

TORINO - Tutta la magia delle Luci d’Artista può finalmente risplendere lungo le vie di Torino. Ieri sera infatti, in via Modane 16, si è tenuta l’accensione di quello che da diciannove anni è ormai un appuntamento tradizionale della nostra città durante il periodo natalizio. Il via ufficiale è stato dato alle 19 presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e le decorazioni rimarranno accese fino al prossimo 15 gennaio. 

La novità dell’edizione 2016
Ma a differenza degli anni passati, l’edizione 2016 presenta una novità: si chiama «#MosaicoTorino» ed è un progetto ideato dal collettivo artistico torinese Dead Photo Working. Di cosa si tratta? Semplice, a partire da ora tutti coloro che posteranno foto su Instagram attraverso l’hashtag #MosaicoTorino, potranno vederle apparire su un maxi proiettore situato nel giardino della Fondazione, che le raccoglierà ogni giorno per tutta la durata complessiva di Luci d’Artista.

Dove sono le luci
Quest’anno, le luci saranno posizionate nei seguenti punti della città: piazza Carignano, via Lagrange, Galleria Subalpina, via Roma, piazza Palazzo di Città, via Pietro Micca, via Cernaia, piazza San Carlo, via Alfieri (Palazzo Valperga Galleani), Galleria Umberto I° (Porta Palazzo), Galleria San Federico, piazzetta Reale, Monte dei Cappuccini, piazza Carlo Alberto, via Garibaldi, Mole Antonelliana, piazza Bodoni, via Po, piazza della Repubblica, piazza Carlo Felice, via Carlo Alberto, laghetto di Italia’61.