20 agosto 2017
Aggiornato 13:30
Stazione Porta Susa

Venti minuti di sosta gratuita, confermato il «Kiss & Ride» per il nuovo parcheggio di Porta Susa

La nuova struttura dovrebbe diventare utilizzabile dall’inizio del 2017: tre i livelli interrati, uno destinato ai taxi e il resto a 165 stalli a pagamento. Una zona però sarà gratuita per venti minuti

Confermato il servizio «Kiss & Ride» a Porta Susa (© )

TORINO - Confermato il servizio «Kiss & Ride» all’interno del parcheggio interrato della stazione Porta Susa, la struttura di oltre 2.600 metri quadri che dovrebbe vedere (finalmente) la luce tra poche settimane. Venti minuti di sosta gratuita al secondo piano sotto terra, utile per coloro che devono accompagnare una persona a prendere il treno o che, viceversa, si recano in stazione per accogliere qualcuno all’arrivo a Torino: non fa differenza e, come succede ormai in diverse stazioni italiane, compresa Porta Nuova a breve, anche nel nuovo parcheggio di Porta Susa ci sarà la zona «Kiss & Ride».

Convenzione per la gestione del nuovo parcheggio
La Giunta comunale della sindaca Chiara Appendino ha dato il via libera allo schema di convenzione con Rete Ferroviaria Italiana e Metropark per la gestione del parcheggio pubblico interrato di Porta Susa in corso Bolzano. Sarà la società del Gruppo Ferrovie dello Stato, che si occupa di realizzazione e gestione di aree dedicate alla sosta, a occuparsi del mantenimento, dell’efficienza, della custodia e della vigilanza del nuovo parcheggio stabilendo, inoltre, le modalità di accesso.

Il primo e il terzo piano interrati
Come detto al secondo piano interrato sarà riservato uno spazio per la sosta «Kiss & Ride», il resto sarà occupato dagli stalli a pagamento. Posti auto anche al terzo livello, per un totale di 165 stalli per il parcheggio. Il primo piano interrato è stato destinato ai taxi.