22 giugno 2021
Aggiornato 12:30
Urbanistica

Via Nizza cambia volto, nuova illuminazione e pista ciclabile da Porta Nuova a piazza Carducci

Approvato un progetto da quasi 3 milioni di euro per il restyling di due chilometri di via Nizza. Con gli interventi saranno messi in sicurezza anche gli attraversamenti pedonali e piantati 70 alberi

TORINO - Una lunga pista ciclabile di oltre due chilometri collegherà la stazione ferroviaria Porta Nuova a piazza Carducci. E’ quanto è stato deliberato dalla Giunta comunale che ha dato il via al progetto di fattibilità per la riqualificazione dell’asse stradale di via Nizza che, con l’inserimento nel Biciplan del 2013, dovrà agevolare e favorire l’uso della bicicletta negli spostamenti tra il centro cittadino, il complesso universitario di Biotecnologie e gli spazi del Politecnico nella zona Lingotto. Con un costo totale di 2 milioni e 900mila euro, la delibera permetterà anche di fare una riqualificazione attesa ormai da molti anni.

Gli interventi compresi nel restyling
Con il progetto si darà vita a diversi interventi in via Nizza. Per esempio, sarà incrementata l’illuminazione pubblica, ci saranno nuovi arredi urbano lungo tutta l’area di intervento, saranno piantati 70 nuovi alberi e realizzata una nuova banchina pedonale sul lato ovest della stazione. Ma non solo: nel restyling c’è spazio anche per nuovi parcheggi per le biciclette e gli scooter, la messa in sicurezza di tutti gli attraversamenti pedonali e l'abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di discese per favorire la mobilità dell'utenza disabile.