20 agosto 2017
Aggiornato 13:30
Sospetto caso di Meningite

Sospetto caso di meningite alle Molinette, muore un ragazzo di 25 anni

La vittima si chiama Vittorio Bonetto ed era residente a Valperga, nel Canavese. Per il momento è solo un sospetto caso di meningite, ma Ministero e Asl di Torino e Ivrea sono già state informate

Sospetto caso di meningite alle Molinette, muore un ragazzo di 25 anni (© )

TORINO - Un ragazzo di 25 anni, Vittorio Bonetto, è morto all’ospedale Molinette per una sospetta meningite. Il caso è già stato segnalato al Ministero della Salute, all’Asl di Torino e a quella di Ivrea e nelle prossime ore, a conclusione dell’autopsia e del prelievo del liquido cerebrospinale, si saprà con maggiore certezza e, in particolare, se di meningite si tratta, sarà possibile stabilire di che natura sia. Il giovane deceduto era residente a Valperga, nel Canavese, e da lì è stato prelevato e trasportato in elicottero all’ospedale Molinette dove ha perso la vita nella giornata di ieri.

«Che febbre, mai stato così male»
Vittorio Bonetto era a casa a letto da qualche giorno. Colpa di quella febbre che lo aveva destabilizzato. Lui stesso lo aveva scritto su Facebook sabato mattina, solo poche ore prima che la situazione peggiorasse definitivamente: «Che febbre, mai stato così male». «A chi lo dici», aveva risposto pochi minuti dopo un amico, «è da lunedì che mi ha preso questa influenza», «tieni duro», lo aveva incoraggiato un altro. E poi il silenzio per qualche ora, rotto solo dai messaggi di condoglianze alla famiglia e di quanti, seppur non conoscendolo, sono rimasti colpiti dalla morte di un ragazzo così giovane.

Profilassi da meningite alla famiglia
Come detto prima, non è stato ancora appurato se si tratti di meningite o meno. Il sospetto c’è e per questo il Comune di Valperga e le autorità mediche sono state messe in pre allarme. Se l’ipotesi sarà confermata partirà la profilassi nei confronti di tutti coloro che sono entrati in contatto con Vittorio Bonetto negli ultimi giorni. Caso diverso per la famiglia, già sottoposta a profilassi.