17 novembre 2017
Aggiornato 22:00
Storie di Torino

Quando gli incendi alle abitazioni erano all’ordine del giorno, il re a Torino ebbe un’idea

Era il 1829 quando re Carlo Felice sottoscrisse la prima polizza assicurativa per tutelare la sua abitazione, Palazzo Chiablese

A quel tempo gli incendi erano un rischio per tutta la città (© )

TORINO - Tutti noi al giorno d’oggi sappiamo cos’è un’assicurazione. Se abbiamo un’autovettura siamo sicuramente dei sottoscrittori, magari ne abbiamo una anche per la casa o sulla vita. Ma chi ha stipulato il primo contratto assicurativo? Per saperlo non bisogna andare tanto lontano, restiamo a Torino, ma bisogna tornare indietro di tanti anni, fino al 1829 quando il re Carlo Felice di Savoia tutelò Palazzo Chiablese, la sua residenza.

Torino casa della prima assicurazione, la «Reale Assicurazione»
La prima società di assicurazione fu fondata proprio a Torino il 31 dicembre 1828. Il nome dell’istituto, voluto da sua maestà Carlo Felice, era "Società Reale di Assicurazioni Generale e Mutua contro gli Incendi" e, come detto prima, per promuovere l’utilizzo dell’assicurazione e dar via a un sistema assicurativo degno di uno stato moderno e in espansione, fu lo stesso sovrano a sottoscrivere la polizza n.° 1. Il re si assicurò la «casa» - Palazzo Chiablese appunto - contro «gl’incendj» per «Dugento Mila Lire» (duecento mila lire). Proprio gli incendi all’epoca erano uno dei rischi maggiori per le abitazioni visto che queste venivano costruite perlopiù con materiali infiammabili e proprio per questo motivo l’assicurazione nacque come tutela da questo imprevisto. Solo col tempo furono ampliati i settori di attività: nel 1844 al ramo incendi venne affiancato il ramo grandine e negli anni successivi, di pari passo con l'estensione del Regno d'Italia e la successiva unità, «Reale Assicurazione» espanse le proprie sedi diventando quella che oggi conosciamo con il nome di «Società Reale Mutua di Assicurazioni».

Museo e memoria storica di Torino e d’Italia
Oggi nel seicentesco Palazzo Biandrate Aldobrandino di San Giorgio, con ingresso in via Garibaldi 22, ha sede il Museo storico «Reale Mutua». Attraverso documenti, fotografie e pubblicità di epoche passate, la galleria illustra i momenti salienti della nascita e dell’espansione della compagnia, momenti strettamente legati allo sviluppo dello Stato Sabaudo prima e del Regno d’Italia poi. In uno scorcio suggestivo tra passato e futuro il Museo è indicato per tutti coloro che vogliono approfondire la storia della protezione dai rischi.