18 agosto 2019
Aggiornato 02:00
Eventi a Torino

Riapre il rifugio antiaereo di Palazzo Civico, ecco come si difendevano i torinesi dalle bombe

Riaperto il rifugio antiaereo di Palazzo Civico, importante testimonianza di come i lavoratori torinesi affrontavano i raid aerei della seconda guerra mondiale

TORINO - Dopo un’importante lavoro di restauro e recupero dei locali dal 24 gennaio è stato aperto al pubblico il rifugio antiaereo di Palazzo Civico, in via palazzo di città 1. Costruito nel 1940, proprio sotto il cortile d'onore del Municipio, il rifugio ha offerto riparo a chi lavorava a Palazzo Civico durante la Seconda Guerra Mondiale. Quando il suono delle sirene annunciava l'arrivo degli aerei carichi di bombe, il rifugio, costruito ben a 10 metri di profondità nel sottosuolo e in grado di ospitare sino a 50 persone, offriva loro protezione salvandoli così dalla morte.

Come visitarlo
Per partecipare alle visite del rifugio antiaereo di Palazzo Civico, in via palazzo di città 1, è necessario effettuare la prenotazione scrivendo alla mail «iniziative.istituzionali@comune.torino.it» o, in alternativa, chiamando a uno dei seguenti numeri: 011-01124012 / 011-01123384 / 011-01122063. Le visite, che potranno essere effettuate ogni quarto martedì del mese fino al 30 dicembre, sono completamente gratuite e la durata prevista è di circa 30 minuti.