19 dicembre 2018
Aggiornato 01:30

Dramma nella notte, il monossido uccide un uomo di 46 anni a Barriera di Milano

E’ stato avvelenato mentre dormiva dalla stufa a cherosene che utilizzava per scaldare l’appartamento. La vittima è un cittadino marocchino di 46 anni residente in via Montanaro
Dramma nella notte in via Montanaro
Dramma nella notte in via Montanaro ()

TORINO - E’ morto nella notte mentre dormiva. Non si è accorto che la stanza era stata invasa dal monossido di carbonio sprigionato dalla stufa a cherosene che, probabilmente, non era attaccata correttamente allo scarico dei fumi dell’appartamento. Dramma nella notte nel quartiere Barriera di Milano dove alle 4 i vigili del fuoco sono intervenuti in un appartamento di via Montanaro: non è bastata però la corsa per salvare la vita a una delle due persone presenti all’interno, un cittadino marocchino di 46 anni, trovato riverso nel letto quando ormai era già deceduto. Una ragazza di 20 anni invece è stata trovata ancora in vita, anche se respirava a fatica: trasportata all’ospedale San Giovanni Bosco, dovrebbe farcela.