12 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

Ed Sheeran a Torino, caos biglietti: esposto del Codacons contro i bagarini online

Anche i biglietti della seconda data annunciata dal cantante sono finiti in pochi minuti: oggi si trovano sui siti di secondary ticketing a prezzi spaventosi
Prezzi folli sui siti di secondary ticketing per il concerto a Torino di Ed Sheeran
Prezzi folli sui siti di secondary ticketing per il concerto a Torino di Ed Sheeran ()

TORINO - Deve ancora salire sul palco, ma il doppio concerto di Ed Sheeran a Torino è iniziato nel peggiore dei modi. Sia chiaro, nessuna responsabilità da parte del cantautore britannico, ma i biglietti del suo spettacolo sono esauriti in pochissimi minuti. Ancora una volta. Il punto è che pochi secondi dopo il sold out, i siti di secondary ticketing li propongono già a prezzi folli sui propri portali: l’ennesima beffa per i fan del cantante e per tutti gli appassionati di musica. Questa volta però qualcuno si è stufato per davvero e ha deciso di allertare la Procura di Torino: il Codacons infatti ha presentato un esposto contro i bagarini online.

Il Codacons attacca, Live Nation e  Ticket One si tutelano
A spiegare le ragioni di quest’azione è Carlo Rienzi, presidente di Codacons: «Oggi gli stessi biglietti sono venduti sui siti secondari a prezzi astronomici, che raggiungono quota 525 euro. Abbiamo deciso di investire della questione la procura di Torino, affinché apra una analoga indagine in merito ai concerti di Ed Sheeran al Pala Alpitour del 16 e 17 marzo». Live Nation e Ticket One, come recita una nota ufficiale delle due società, hanno deciso di dotarsi del supporto PwC Adwisory, una società di autditing specializzata nella verifica delle procedure di controllo che avrà il compito di verificare i dati di vendita. Pare che solo il 2% degli acquisti sia stato effettuato da acquirenti stranieri. Circa un centinaio gli ordini sospetti cancellati.

Altissima la richiesta di biglietti sul web

Altissima la richiesta di biglietti sul web (© )

Centinaia di biglietti sui siti di secondary ticketing: prezzi da 160 a 700 euro
Resta il fatto che sui siti di secondary ticket vi siano diversi biglietti a prezzi decisamente sopra la media. Abbiamo quindi provato ad acquistare un biglietto su uno di questi portali ed ecco quello che è successo: per la data di giovedì i biglietti disponibili sono 67, con un prezzo capace di variare da 160 euro a 387 euro. Diverso invece il discorso per venerdì. I ticket disponibili sono 160, con i prezzi che variano da 180 alla bellezza di 701 euro. Insomma, il mercato è più che mai vivo visto che abbiamo provato ad acquistare tramite un solo sito. Il servizio delle Iene sul mondo del secondary ticketing, pur avendo smascherato un vaso di pandora molto ombroso, non sembra aver cambiato le cose.

I prezzi dei ticket arrivano fino a 700 euro

I prezzi dei ticket arrivano fino a 700 euro (© )