19 dicembre 2018
Aggiornato 00:00

Lite manesca tra vicini di casa di 70 e 80 anni, polizia e ambulanza in corso Vercelli

Non scorreva buon sangue tra i due vicini e questa volta, dopo l’ennesimo litigio, sono passati dalle parole ai fatti. Ad avere la peggio è stato l’ottantenne

TORINO - I dissapori sono sfociati in un litigio che è passato questa volta dalle parole ai fatti. Nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18.30, due anziani vicini di casa di 70 e 80 anni hanno litigato per l’ennesima volta. E’ successo in corso Vercelli a pochi metri da via Verres. Il settantenne ha aggredito e strattonato l’ottantenne fino a farlo cadere.

L’intervento di una guardia zoofila
La scena è avvenuta davanti a una stupita guarda zoofila che appena ha visto cadere a terra il pensionato più anziano è subito intervenuto per sedare il litigio e per prestare soccorso. L’uomo, che fa parte dell’associazione «Agri Ambiente», ha chiamato infine un’ambulanza che ha trasportato l’ottantenne al San Giovanni Bosco per essere medicato. Al contempo in corso Vercelli è arrivata una volante della polizia che, dopo aver verbalizzato il tutto, ha preso in consegna il pensionato, denunciato per lesioni.