19 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Fitta nebbia durante un'esercitazione, atterraggio spettacolare dei vigili del fuoco

Il pilota è riuscito a far scendere prima tutto l’equipaggio e poi a far atterrare l’elicottero nonostante la visibilità molto precaria
Atterraggio spettacolare dei vigili del fuoco
Atterraggio spettacolare dei vigili del fuoco (ANSA)

CAFASSE - Quella che doveva essere una «semplice» esercitazione si è trasformata in un esame dal risultato che poteva essere tragico. Nella giornata di giovedì, l'Augusta-Bell 412 "Drago 66" dell’equipaggio Saf dei vigili del fuoco è partita in volo per effettuare un addestramento nei cieli sopra Cafasse, nelle Valli di Lanzo. All’improvviso l’elicottero ha attraversato un banco di nebbia fittissima: il pilota, non vedendo più nulla davanti a sé, ha fatto scendere tutto l’equipaggio, vice pilota compreso, con il verricello.

L’atterraggio di emergenza
I vigili del fuoco scesi dall’elicottero hanno iniziato a tagliare gli alberi per creare una base d’emergenza e far scendere l’aeromobile con il pilota all’interno. Da un’altezza di 25 metri, quest’ultimo è riuscito a scendere di quota fino ad atterrare, seppur in una posizione molto precaria. La notizia dell’esercitazione è stata diramata solo ad alcuni giorni di distanza: l’elicottero si trova ancora nei pressi di Cafasse, nelle prossime ore si procederà con il recupero che sarà effettuato con un altro aeromobile.