12 dicembre 2018
Aggiornato 20:30

Vede un uomo deglutire droga e lo ferma: poliziotto aggredito in San Salvario

L'aggressione ha procurato all'agente lesioni al ginocchio per dieci giorni di prognosi: il malvivente, un cittadino gabonese, è risultato irregolare sul territorio nazionale

TORINO - Un'aggressione violenta, dopo un banale controllo. Ha dell'incredibile quanto avvenuto la scorsa notte in via Madama Cristina, nel cuore di San Salvario, dove un cittadino gabonese ha aggredito uno degli agenti che l'aveva fermato.

Il controllo e l'aggressione all'agente
Tutto è nato quando una pattuglia della Squadra Volante ha notato un cittadino straniero stazionare nei pressi di un bar di via Berthollet. Gli operatori si sono avvicinati per sottoporlo a un controllo, ma questi si è allontanato in via Madama Cristina dove è stato raggiunto e fermato. Durante la fase di controllo, il gabonese ha inghiottito qualcosa e riferito ai poliziotti di non aver un documento. E' in questo momento che si è verificata la follia: l'uomo si è scagliato contro un agente, aggredendolo e procurandogli lesioni a un ginocchio per dieci giorni di prognosi.

L'arresto del malvivente
Successivamente, a seguito degli accertamenti effettuati, è emerso come il fermato avesse a proprio carico diversi precedenti di polizia. Inoltre l'aggressore è risultato irregolare su territorio nazionale e inosservante di numerosi decreti di espulsione. Gli agenti alla fine sono riusciti ad arrestarlo per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, false dichiarazioni sull'identità personale e violazione della legge sull'immigrazione.