12 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

Il 5 marzo «domenica ecologica» per Just The Woman I Am: auto ferme in città

L'assessore alle politiche per l'Ambiente, Stefania Giannuzzi, spiega: «La domenica ecologica consentirà così ai partecipanti di riappropriarsi per un giorno delle vie della Città»

TORINO - Le auto si fermano ancora, ma questa volta per una ragione "nobile». Domenica 5 marzo, a Torino, si svolgerà Just The Woman I Am, la corsa/camminata non competitiva a sostegno della ricerca universitaria sul cancro. Una giornata speciale, che oltre che essere salutare e solidale, mira a essere anche Eco-friendly: ecco perché l'amministrazione ha deciso di istituire una giornata ecologica.

La decisione è stata spiegata dagli stessi assessori competenti, quello allo Sport (Roberto Finardi) e quello all'Ambiente (Stefania Giannuzzi): «Credo che unire una giornata di sport all'aria aperta a sostegno della ricerca Universitaria sul cancro con una giornata ecologica sia un messaggio di prevenzione della salute molto importante su cui riflettere e lavorare in futuro» ha spiegato il primo, mentre la collega ha precisato: «La domenica ecologica consentirà così ai partecipanti di riappropiarsi, per un giorno, delle vie della Città».

Just The Woman I Am, corsa senz'auto in città
Tra due settimane dunque una domenica senz'auto, un provvedimento che potrebbe contribuire a migliorare la qualità dell'aria, sempre più condizionata da valori di Pm10 ormai allarmanti. La corsa/camminata, lo ricordiamo, partirà da piazza San Carlo alle ore 16:00 e si estenderà per 5,9 km in un percorso che  che permetterà ai partecipanti di ammirare i monumenti più belli del capoluogo piemontese: da piazza san Carlo (sotto lo sguardo dell’imponente statua di Emanuele Filiberto) a piazza Castello, a viale dei Partigiani, via Rossini, via Po, corso Cairoli, Corso Vittorio Emanuele, piazza Carlo Felice fino a raggiungere nuovamente le due meravigliose chiese di San Carlo e Santa Cristina. Iscrizioni aperte fino a un'ora dalla partenza, per informazioni visitare il sito www.torinodonna.it