17 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Inflazione, secondo i dati Istat a Torino i prezzi salgono dello 0,8% 

 Guardando ai dati Istat, si nota che nessuna delle grandi città italiane può dirsi immune dall'aumento dell'inflazione. Come si colloca Torino in questa classifica dei prezzi? 

TORINO -   Il tasso di inflazione italiano è del'1%, così come riferisce l'Istat, costretta a rivedere le prime stime fatte che ponevano il livello di inflazione annua al rialzo dello 0,9%. Si tratta del tasso più alto degli ultimi tre anni. Bisogna tornare al 2015 per trovare una percentuale di inflazione più alta, pari al 1,2%. «Il rialzo dell’inflazione", spiega l’Istat, "è dovuto alle componenti merceologiche i cui prezzi presentano maggiore volatilità». I prezzi salgono in tutta Italia, al top della classifica troneggia Trieste con il 2,2% , segue a ruota Bolzano con 2,1% . Sotto la soglia del 2% (punto di riferimento della Banca Centrale Europea): a Trento tocca l’1,5% e a Milano, Napoli e Bari è dell’1,4%. In fondo della classifica si trovano Roma e Bologna, con rispettivamente lo 0,7% e 0,6% di inflazione annua. E Torino? Il capoluogo piemontese si trova anch'essa al fondo della graduatoria con un rialzo dello 0,8% sui prezzi. Ci troviamo dunque ancora entro le prime stime fatte dall'Istat (+o,9%) e ben al di sotto la soglia del 2% indicata dalla Banca Centrale.