18 dicembre 2018
Aggiornato 23:30

La sindaca dichiara guerra ai diesel, ma alla municipale arrivano nuove auto a gasolio

La polizia municipale di Torino ha ricevuto la prima tranche di 21 autovetture Alfa Romeo Giulietta. Ironia della sorte, sono tutte Euro 6 e alimentate a gasolio
Nuove Alfa Romeo Giulietta diesel per la polizia municipale
Nuove Alfa Romeo Giulietta diesel per la polizia municipale ()

TORINO - Ironia della sorte, nel momento in cui la Giunta della sindaca Chiara Appendino ha lanciato una guerra contro le auto con motore diesel, giudicate «i maggiori responsabili delle emissioni inquinanti», la polizia municipale del capoluogo piemontese riceve le prime vetture nuove che aspettava da oltre un anno. Si tratta di ventuno Alfa Romeo Giulietta Euro 6, e qui c’è lo scherzo del fato, alimentate a gasolio che andranno a rinfrescare e ad arricchire il parco macchine delle forze dell’ordine.

C’entra l’amministrazione Fassino
Ovviamente è illogica come vicenda, ma c’è un perché. L’acquisto dlele nuove auto per la polizia municipale era stato già deciso più di un anno fa quando la Città era guidata da Piero Fassino e dalla sua Giunta comunale, coloro che contestano l’attuale sindaca per i blocchi al traffico. Ma è comunque curioso che la consegna sia avvenuta a due giorni dall’entrata in vigore delle restrizioni volute da Appendino con cui di fatto sono stati messi al bando i motori diesel. Per il momento il blocco a Torino riguarda le vetture alimentate a gasolio Euro 3 ed Euro 4, ma se la qualità dell’aria dovesse peggiorare si fermerebbero tutte. Non certo però quelle della polizia municipale.

Ventuno in totale le nuove vetture
Le auto erano state acquistate da Palazzo Civico nell’ambito del piano di rinnovo dei mezzi comunali per consentire agli agenti della municipale impegnati nell’attività di perlustrazione volta a garantire la sicurezza urbana, di continuare a operare con la massima efficienza. Quelle appena arrivate sono solo una tranche di ventuno vetture che, nel corso dei prossimi mesi, saranno a disposizione dei vigili torinesi. Ognuna delle dieci sezioni territoriali ne avrà una, a quella di via Giolitti ne saranno assegnate due. Il reparto mobile ne riceverà otto e due saranno a disposizione del Comando di via Bologna, 74.