5 luglio 2020
Aggiornato 22:30
Domenica ecologica

Domenica ecologica: giornata di eventi, deroghe per chi fa car-pooling e mezzi potenziati

Una giornata di stop alle auto che coinvolgerà tutta la città e non solo il centro come avveniva in passato. Tanti gli eventi per i cittadini che avranno a disposizione molti più passaggi dei mezzi pubblici
Tornano le domeniche ecologiche a Torino
Tornano le domeniche ecologiche a Torino ANSA

TORINO - Tornano le domeniche ecologiche. Quando la Giunta della sindaca Chiara Appendino ha inasprito il provvedimento antismog, oltre ad aumentare le limitazioni al traffico, ha anche reintrodotto la giornata senz’auto in tutta la città. Un modo non solo per lasciare respirare l’aria evitando l’aumento di PM10, ma anche e soprattutto per «obbligare» i torinesi a una mobilità diversa che potrebbe tornare utile nelle giornate ordinarie. E così domenica, il 5 marzo, dalle ore 10 alle 18 sarà vietato circolare in auto su tutto il territorio comunale. E già questa è una novità perché, con la passata amministrazione, le domeniche a piedi coinvolgevano di fatto solo il centro cittadino, mentre questa volta tutta Torino sarà off limits. Per risalire all’ultima volta bisogna tornare indietro di sei anni: era il 2011 quando l’allora sindaco Sergio Chiamparino e l’assessore all’Ambiente Roberto Tricarico stapparono tutta la viabilità.

Trasporti pubblici potenziati
Per rendere più agevoli gli spostamenti, Comune di Torino e Gtt hanno programmato per l’intera giornata il potenziamento dei mezzi pubblici, con passaggi più frequenti di bus e tram. In particolare dalle ore 10 alle 19 sarà messo a disposizione un maggior numero di mezzi sulle linee 2, 10, 11, 13, 15, 18, 55, 61, 68 e 72. Il 4 ancora di più visto che
avrà passaggi alle fermate raddoppiati rispetto a una normale domenica. Per le linee 1, 14, 42, 46, 57 e 75 saranno utilizzati i bus da 18 metri anziché quelli da 12 metri e per permettere il raggiungimento dello stadio per la partita Torino-Palermo saranno raddoppiati i bus e tram del «servizio calcio»: linee 4, 10 e 17. Infine la metropolitana: il servizio inizia alle 5.30 e andrà avanti fino all’una di notte con incremento dei treni tra le 10 e le 19.

Le deroghe al blocco
Nessuno può circolare, anzi no. Come per i blocchi degli scorsi giorni, quelli dopo l’inasprimento del provvedimento per intenderci, sono valide alcune deroghe. Così potranno circolare liberamente i veicoli elettrici, i motocicli, i taxi in turno, le vetture del car sharing e, altra novità introdotta dalla Giunta Appendino, chi viaggia facendo «car-pooling», ossia chi utilizza la macchina in condivisione con altre persone. Per capirci meglio, saranno esentati dalle limitazioni i veicoli con almeno tre persone a bordo se omologate a quattro o più posti, oppure con almeno due persone a bordo se omologati per due o tre posti.