22 giugno 2017
Aggiornato 16:00
Mercato del lavoro

Torino: per i giovani è il momento di cercare lavoro

Uno dei primi passi da fare, è quello di controllare le offerte di lavoro a Torino reperibili sui siti Internet specializzati, così da poter visionare quotidianamente tutti gli annunci che meglio si adattano alle vostre specifiche competenze, dato che questi portali sono costantemente aggiornati con diverse novità.

TORINO - Il 2017 porterà in dote solo buone notizie per quanto concerne il mercato del lavoro in Piemonte, e soprattutto a Torino. Stando alle ricerche effettuate da Unioncamere, e alle misure anti-disoccupazione programmate dal Ministero del Lavoro, le previsioni parlano di oltre 44.000 nuove assunzioni entro la fine di marzo: la maggior parte delle quali, poi, verrà indirizzata agli under-30 più brillanti della regione. Da questo punto di vista, dunque, il capoluogo piemontese offre delle prospettive occupazionali davvero molto interessanti: da ciò si evince l’importanza per i giovani disoccupati di rimettersi in carreggiata, per poter finalmente ottenere un contratto nei rispettivi settori di specializzazione.

Torino: è il momento di cercare lavoro
L’ottima notizia riportata poco sopra può e deve invogliare i giovani torinesi a cercare nuovamente un’occupazione, approfittando di un momento particolarmente benevolo soprattutto nel settore dei servizi e nel commerciale. Uno dei primi passi da fare, è quello di controllare le offerte di lavoro a Torino reperibili sui siti Internet specializzati, così da poter visionare quotidianamente tutti gli annunci che meglio si adattano alle vostre specifiche competenze, dato che questi portali sono costantemente aggiornati con diverse novità. Detto questo, quali sono le strategie per aumentare le chance di successo in fase di selezione e durante un colloquio?
Il primo passo da affrontare è organizzare il vostro curriculum in modo intelligente, prevedendo anche una lettera di presentazione da accompagnare alla vostra email. Ma quali sono i consigli per il curriculum perfetto? Innanzitutto la presenza delle esperienze lavorative e dei titoli di studio in ordine cronologico inverso, ovvero dalle più recenti alle più vecchie: in questo modo metterete immediatamente in risalto gli aspetti più importanti del vostro CV. Inoltre, assicuratevi anche di utilizzare il grassetto per sottolineare le parti del curriculum che vorreste far spiccare sulle altre. Per quanto concerne la lettera di presentazione, cercate di far leva sul perché l’azienda debba assumervi, avendo cura di specificare le vostre qualità che potrebbero giovare alla suddetta.

Come affrontare un colloquio?
Esistono anche diversi trucchi per aumentare le chance di successo durante un colloquio. Premesso che l’abbigliamento e la puntualità sono due fattori molto importanti, va anche aggiunto che ciò che conterà realmente sarà il vostro modo di porvi di fronte al selezionatore: dimostratevi sempre sicuri di voi stessi ma senza apparire costruiti, siate professionali e non vergognatevi nel porre tutte le domande che volete, in quanto questo atteggiamento dimostra grande interesse. Inoltre, cercate anche qui di risaltare le competenze che potrebbero portare un valore aggiunto all’azienda, mettendo sempre i suoi obiettivi di fronte ai vostri. Infine, congedatevi con un biglietto da visita: uno strumento perfetto per dimostrare la vostra professionalità.