20 ottobre 2017
Aggiornato 00:00
Cronaca

Ricercato dalla polizia beccato a rubare in via Nizza: 1 anno e 8 mesi di carcere

Sono due gli uomini di origine bosniaca che hanno tentato di svaligiare uno coiffeur in via Nizza. Bloccati grazie all'intervento della Squadra Volante, i ladri sono risultati ambedue ricercati dalla polizia

TORINO - Erano entrambi ricercati da tempo dalle Forze dell'Ordine i due uomini di origine bosniaca che hanno tentato di svaligiare un negozio di coiffeur di via Nizza. I ladri avrebbero tagliato la saracinesca chiusa del negozio e si sarebbero introdotti all'interno dello stabile spaccando i vetri della finestra. Una volta dentro poi avrebbero utilizzato tre grossi sacchi di nylon per portare via la refurtiva. Il "lavoro" è stato però interrotto dall'arrivo degli uomini della Squadra Volante che, una volta entrati nel locale, hanno immediatamente bloccato le vie di fuga ai ladri. 

Il tentativo di fuga
Uno dei due uomini ha tentato di fuggire scavalcando il muro che divideva lo stabile dal palazzo accanto. Il secondo invece ha cercato di far perdere le sue tracce nascondendosi al fondo di un corridoio nel semi-interrato. Gli uomini della Squadra Volante hanno tratto in arresto entrambi i cittadini bosniaci. In seguito ad accertamenti è  risultato che tutti e due erano ricercati in quanto colpiti da ordine di carcerazione. Il primo, classe 1976, dovrà scontare una pena  di 1 anno e 8 mesi, l’altro, invece, classe 1974, resterà in carcere per quasi 1 anno.