20 ottobre 2017
Aggiornato 00:00
Cronaca

Avvocati in sciopero a Torino: silenzio nelle aule del Tribunale

Indetto sciopero di cinque giorni nelle aule di giustizia. Roberto Tronchero spiega la situazione ai colleghi in assemblea

TORINO - C'è un silenzio innaturale questa mattina nei corridoi del Palazzo di Giustizia a Torino. Ed è solo l'inizio: quella odierna infatti è la prima di una serie di cinque giornate di sciopero consecutive indetta dall'Unione delle Camere penali. L'adesione degli avvocati torinesi pare sia stata altissima e quasi tutti i processi programmati in questi giorni sono stati rimandati.

Riforma del codice penale e di procedura
Sotto accusa sarebbero le modalità con cui il Senato ha approvato il ddl di riforma del codice penale e del codice di procedura. Roberto Trinchero, presidente della Camera Penale del Piemonte occidentale ha spiegato ai colleghi l'esito delle riunione. Trichero avrebbe parlato di una clamorosa violazione democratica" avanzando inoltre il sospetto che il ddl abbia subito un'accelerazione ad hoc per permettere al ministro Andrea Orlando di candidarsi alla segreteria del Pd prendendosi il merito della riforma.