19 ottobre 2019
Aggiornato 11:30
Cronaca

Droga, abusivismo e illegalità: ecco cosa hanno trovato gli agenti a Barriera di Milano

L'operazione di polizia di venerdì 31 marzo ha portato all'identificazione di 30 persone, al controllo di due attività commerciali e di uno stabile abitato abusivamente

TORINO - Hanno concluso in bellezza il mese di marzo gli agenti del Commissariato «Barriera Milano».  Venerdì sera questi, coadiuvati dal personale del Reparto Prevenzione Crimine, dell’Immigrazione, dalle Unità Cinofile e dalla Polizia Amministrativa, hanno effettuato un controllo straordinario nel quartiere di Barriera di Milano. In questa occasione sono state identificate circa trenta persone, controllati due locali commerciali e uno stabile.

Trentamila euro di multa
L’area dell'operazione maggiormente interessata è stata quella di via Montanaro. Proprio su di un Indian BAR sono ricadute le sanzioni più gravi: dopo aver riscontrato diverse violazioni inerenti la mancata esposizione del tasso alcolemico, dei rilevatori, della cartellonistica informativa A.S.L. e dei cartelli orari, il gestore del locale è stato sanzionato per circa 30 mila euro. 

Cibo scaduto e di dubbia provenienza
Gli agenti hanno inoltre scoperto numerosi cibi scaduti (posti immediatamente sotto sequestro) in vendita in un African Market della medesima zona. Per altri alimenti, quali riso e legumi, privi di qualsivoglia riferimento di provenienza e scadenza, è stato richiesto l’intervento dei tecnici dell’A.S.L. L'esercente dell'attività sarà dunque costretto a pagare una multa di circa 3 mila euro.

Appartamenti occupati abusivamente
Inoltre, la verifica di una stabile ha consentito di restituire agli aventi diritto, due appartamenti occupati. Al momento del controllo sono stati fermati un cittadino italiano e un senegalese che risiedevano abusivamente nell'edificio. Il cane poliziotto, Akira, ha scovato 36 grammi di marijuana, sequestrati a carico di ignoti. Le varie dosi erano state nascoste dietro alcune cassette elettriche, sui davanzali in pietra, nelle anse dei marciapiedi e per terra all’interno del cortile dello stabile.

Storie di droga
In piazza Montanaro un cittadino marocchino di 25 anni è stato denunciato per detenzione di hashish, mentre in via Tronzano un altro cittadino, sempre di origine marocchina, è stato arrestato poiché in possesso di 70 grammi di cocaina. La sostanza stupefacente era stata accuratamente nascosta in diverse parti dell’autovettura su cui viaggiava. L’auto è stata sottoposta a sequestro oltre ai 450 euro rinvenuti sempre sul veicolo, probabile provento dell’attività illecita.