5 agosto 2020
Aggiornato 06:00
Cronaca da Cirič

Stanco dell’attesa al pronto soccorso spacca la vetrata dell’accettazione con un pugno

Denunciato per danneggiamento un ragazzo di 22 anni. Con la mano lievemente ustionata non č riuscito ad attendere il proprio turno e, dopo aver insultato il personale, ha frantumato il vetro che divide l’accettazione dal pubblico

CIRIE’ - L’attesa al pronto soccorso è una cosa a cui non ci si può sottrarre. Forse però non pensava la stessa cosa un giovane di 22 anni di San Francesco al Campo che nella giornata di sabato, dopo essersi lievemente ustionato una mano, si era recato all’ospedale di Ciriè per essere medicato. Stanco dell’attesa all’improvviso ha dato un forte pugno (con la mano «sana») sulla vetrata dell’accettazione infermieristica del triage danneggiandola. Ma non solo: ha anche insultato il personale che si è visto costretto a chiamare i carabinieri.

Denuncia per danneggiamento
A riportare la calma all’ospedale ci hanno pensato i militari della Tenenza di Cirié. Il giovane è stato denunciato per danneggiamento aggravato e, appena si è calmato, è stato medicato per la sua ustione alla mano. Cure anche per la donna che era dietro la vetrata: non è ferita, ma è rimasta molto scossa per l’accaduto.