13 novembre 2019
Aggiornato 07:00
Cronaca

Braccia spezzate e tanta paura: titolari di un maneggio pestano senza pietà lo stalliere

Ha entrambe le braccia rotte e ferite in diverse parti del corpo l'istruttore/stalliere del maneggio di Caluso, pestato selvaggiamente dai due titolari.

TORINO - Sono ora agli arresti domiciliari i due titolari del Maneggio di Caluso (TO) apparsi sul programma di canale 5 «Striscia la Notizia» in merito a una segnalazione per maltrattamento di animali. I due, a distanza di tempo dall'apparizione televisiva, hanno aggredito selvaggiamente lo stalliere/istruttore loro dipendente che ritenevano responsabile della segnalazione alle guardie zoofile.

La segnalazione per maltrattamento di animali
Tutto ebbe inizio lo scorso 16 febbraio, quando gli agenti si recarono al maneggio gestito dai due per un controllo relativo al trattamento degli animali. In quell'occasione intervenne anche una troupe della trasmissione "Striscia la Notizia", il che aveva innervosito, e non poco, uno dei due titolari. Fu proprio l'atteggiamento agitato di questo che portò gli uomini delle forze zoofile a richiedere il supporto dell'Arma.

Il pestaggio selvaggio
A distanza di quasi due mesi da quel primo controllo, i due titolari del maneggio hanno picchiato selvaggiamente lo stalliere, accusandolo di essere il responsabile di quella segnalazione che li aveva messi in cattiva luce. Il pestaggio è durato alcune ore e la vittima ha riportato la rottura di entrambe le braccia e ferite a varie parti del corpo. I carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno eseguito dunque le ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesse dal GIP del Tribunale di Ivrea.