27 ottobre 2021
Aggiornato 10:30
Parco Ruffini

Parco Ruffini a misura di runner: via libera alla realizzazione di un nuovo percorso per i corridori

La realizzazione verrà curata dalla Fidal. Nasce il Progetto Parchi. L’obiettivo? Riunire tutte le persone che corrono e condividono la passione per la corsa

TORINO - A breve correre al Parco Ruffini sarà più semplice e confortevole. La Giunta ha approvato la delibera proposta dagli assessori Giannuzzi e Finardi che prevede la realizzazione di un percorso permanente per la corsa e la camminata sportiva all’interno del parco cittadino. Sarà il Ruffini ad ospitare questo percorso, realizzato grazie all’accordo tra Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), capaci di istituire il Progetto Parchi. L’obiettivo? Accrescere il valore dello sport come benessere, autostima, salute e inclusione sociale.

Il nuovo percorso al Parco Ruffini
Il percorso avrà uno sviluppo di circa 1000 metri, con 4 paline distanziometriche di 40x60 cm su palo che consentiranno di misurare la lunghezza del passo, il variare dell’andatura, contare le pulsazioni ed effettuare esercizi ginnici. C’è di più: due bacheche di 150x100 cm conteranno informazioni generali riguardo il percorso. La Fidal organizzerà allenamenti e attività periodiche. Il fine è quello di ridurre i rischi per la salute che vengono da uno stile di vita poco orientato al benessere fisico e incoraggiare così la pratica sportiva. Un parco attrezzato infatti, favorisce l’attività di gruppo e lo sport a km 0.

Runcard, i dettagli del nuovo progetto
Le paline recheranno anche il logo «Runcard», l’innovativo progetto di Fidal per riunire tutte le persone che corrono e condividono il movimento come passione e vero e proprio stile di vita. Runcard è la prima community di runners, che in questo momento conta quasi 27mila tesserati in tutta Italia e che nasce con l’obiettivo di dare risposte, informazioni, servizi a tutti coloro che hanno scelto di iniziare a fare attività fisica, con il fine di migliorare il proprio stile di vita, e a coloro che si riconoscono nei valori della corsa, come lo spirito di gruppo, la solidarietà, la tolleranza e la correttezza, contribuendo così alla realizzazione personale e allo sviluppo dei rapporti sociali. Runcard ha l’obiettivo di racchiudere tutti i motivi per correre: perché fa bene alla testa, per condividere il gruppo, ma soprattutto per rendere consapevoli milioni di persone che corrono e non sanno di fare atletica.