20 novembre 2017
Aggiornato 03:00
Narrazioni Jazz

Narrazioni Jazz dal 17 al 21 maggio a Torino: ospiti, location e programma del festival

Sale l’attesa per la prima edizione di Narrazioni Jazz, il festival che si svolgerà in contemporanea con il Salone del Libro. L’obiettivo? Conquistare torinesi e turisti. Ecco tutti gli appuntamenti

Un momento del Torino Jazz Festival (© ANSA)

TORINO - Cresce l’attesa per la prima edizione di Narrazioni Jazz, il festival culturale che dal 17 al 21 maggio porterà nuovamente il jazz sotto la Mole Antonelliana. «Nel 2017 il jazz festeggia l’importante compleanno dei cento anni del primo disco inciso - sottolinea Chiara Appendino sindaca di Torino - e questa musica vanta una storia quasi altrettanto lunga anche qui a Torino, un legame che la nuova Amministrazione vuole mantenere e rafforzare. Questa città, culla del Salone del Libro e vivace centro di produzione del jazz italiano contemporaneo, rappresenta il luogo ideale per un progetto della portata di Narrazioni Jazz che, sono certa, incontrerà il favore del pubblico e di tutti i cittadini»

Grandi nomi, ospiti internazionali e progetti
Tanti i nomi di spicco che si esibiranno all’interno dei progetti: Peter Brötzmann & Heather Leigh, Cecchetto, Ottolini, Petrella, Chris Jonas, Daniele Cavallanti, Guido Manusardi, Scott Hamilton, Claudio Lodati e Il Progetto di lettura su Joyce. Il 20 maggio invece sarà la notte della Torino Jazz Night, con ospiti internazionali e tre percorsi ispirati a classici della letteratura, con musica in 20 location della città fino all’alba. Oltre trenta i concerti che animeranno il Parco del Valentino, piazza Vittorio Veneto e Vaniglia, con un susseguirsi di note e di energia. Di seguito l’elenco dei progetti selezionati: Baltea Sound Station - Jazz School Torino; Jazz is Dead! - Associazione ARCI, Comitato di Torino; Jorge Luis Borges, Zoo Experience - Cooperativa Sociale CLGEnsemble; Kind Of Jazz - Arcote Onlus; Oh my Jazz! - Associazione Tedacà; Quartieri in jazz - Associazione Culturale Torino Jazz City; Reading Sottosopra. Jazz Amore Supremo - Associazione Culturale Giardino forbito; Strange Fruit, l'altro del Jazz - Associazione Culturale Immagina; Coniglioviola. Ulysses and all that jazz - Associazione Culturale Kaninchen-Haus; Walkaboutjazz Smartrams (#STS7_Jazz) - Associazione Associazione Comala e Klug.

Concerti a titolo gratuito e biglietteria
I tagliandi di ingresso saranno distribuiti contestualmente all’apertura della sala, nelle sedi di concerto e fino a esaurimento dei posti disponibili. La distribuzione dei tagliandi inizierà 45 minuti prima dello spettacolo. Fa eccezione il concerto di domenica 21 maggio all'Auditorium grattacielo Intesa Sanpaolo. Le informazioni per l’ingresso dei disabili (per i concerti con biglietto o prenotazione e per i concerti gratuiti in Conservatorio e nella Chiesa di San Filippo Neri) Tel. 01101124777 nei giorni e negli orari di apertura della biglietteria. La biglietteria verrà allestita in via San Francesco da Paola 6 nei seguenti giorni e orari: lunedì/sabato 10.30-18.30 - chiusa lunedì 1 maggio - aperta domenica 21 maggio. Il costo del servizio di acquisto è pari al 12% del prezzo del biglietto con un minimo di 1 euro. Se ancora disponibili i biglietti saranno posti in vendita 45 minuti prima dell’inizio dei concerti nella biglietteria della relativa sede. Per i nati a partire dall’anno 2003 biglietti per tutti i concerti a 5 euro. Da mercoledì 26 aprile biglietti in vendita anche da Infopiemonte via Garibaldi 2 tutti i giorni 10.00 - 17.00 - pagamento esclusivamente tramite POS. Il servizio di prenotazione a € 5 per il concerto di mercoledì 17 maggio all’Auditorium Giovanni Agnelli termina alle ore 18.30 del giorno precedente il concerto. Se ancora disponibili, i tagliandi di ingresso saranno distribuiti gratuitamente FINO A ESAURIMENTO POSTI 45 minuti prima dell’inizio del concerto.

Narrzioni Jazz, le location
I palcoscenici del main - dove si esibiranno sia i grandi nomi internazionali, sia i giovani talenti – saranno il Teatro Piccolo Regio Giacomo Puccini (tutti i pomeriggi alle ore 17.30 e anche sabato 20 maggio alle ore 22), l'Auditorium grattacielo Intesa Sanpaolo (domenica 21 maggio, ore 15.30), l’Auditorium Giovanni Agnelli al Lingotto (17, ore 20, 18 e 19 maggio, ore 21), il Conservatorio Giuseppe Verdi (20 maggio, ore 21) e la Chiesa di San Filippo Neri (21 maggio, ore 21). Narrazioni Jazz offre un ventaglio di spettacoli molto diversi, ispirati al tema del racconto. Al Piccolo Regio Giacomo Puccini si esibiranno artisti del calibro di William Parker (18 maggio), Cristina Zavalloni con un concerto dedicato a Boris Vian (19 maggio) Napoleon Maddox, con un’esclusiva e prima italiana (20 maggio), Antonio Faraò Trio (20 maggio, ore 22) e Fabrizio Puglisi (21 maggio).

Narrazioni Jazz, gli appuntamenti
Narrazioni Jazz prenderà il via mercoledì 17 maggio con lo spettacolo «Jass. Ovvero quando il jazz parlava siciliano» di Franco Maresco e Claudia Uzzo all’Auditorio Giovanni Agnelli del Lingotto. Il festival sarà connesso strettamente con il Salone del Libro, visto che i due appuntamenti si svolgeranno in contemporanea. Il 18 maggio, all’Auditorium Giovanni Agnelli, si esibirà la star della rassegna: Dee Dee Bridgewater. Il concerto è dedicato alla tradizione di Memphis, un progetto con cui la Bridgewater non si limita a scavare nelle sue radici, ma offre una rivisitazione innovativa di blues e classici R&B. Tra le produzioni ad hoc per Narrazioni Jazz sono in calendario l’incontro tra Enrico Rava, Geri Allen e Anna Bonaiuto (Auditorium Giovanni Agnelli, Lingotto - 19 maggio, ore 21) e il lavoro del Conservatorio su Hubert Selby Jr. (20 maggio, ore 21). Domenica 21 maggio, alle ore 15.30, il palco dell’Auditorium del grattacielo Intesa Sanpaolo, ospiterà un attore e un quintetto di musicisti jazz: la scrittura ritmica e affilata di Vitaliano Trevisan (autore di racconti, romanzi, testi per il teatro oltre che attore e regista teatrale) si intreccerà con le musiche dei Malkuth. Alle 21, invece, la Chiesa di San Filippo Neri, accoglierà il grande concerto di Paolo Fresu, uno dei migliori esempi del jazz europeo contemporaneo.

Tram in musica, radio e tanto altro
Lo Smartrams, un tram gratuito con a bordo musica dal vivo e dj set collegherà i luoghi della TORINO JAZZ NIGHT. Mappa e orari su www.smartrams.it. Il programma annovera anche la presenza di marching band e di tanti ottimi interpreti piemontesi: quasi cento i musicisti coinvolti. Al Valentino arriveranno la musica travolgente dei Kokoroko (UK) e il mix di tradizione greca e di beat contemporanei degli Halay Lamba (Grecia). Nel concerto di Bassliner + Denitto si uniranno note dell’India e del Nord-Africa. Molti i progetti speciali: venerdì 19 maggio alle Officine Corsare si partirà con Toawards: jazz vs pop, di e con Manuela Grippi e Stefania Rosso. Sabato 20, invece, le Officine ospiteranno un altro progetto ad hoc, Pugile vs Paolo Porta & Alp King. Alle 2.30 del mattino sarà il momento di Mangaboo + Gnu Quartet. Tra gli eventi speciali anche gli appuntamenti di Interplay e Carlina On Stage, due manifestazioni che collaborano con Torino Jazz Night. …e ancora, due conferenze e una rassegna cinematografica. Al Circolo dei lettori, giovedì 18 maggio alle 16, si svolgerà la presentazione-concerto del libro di Arrigo Cappelletti e, sabato 20 maggio alle 16, un incontro con Luca Bragalini dal titolo ‘Alabama. Una preghiera di John Coltrane’. Invece nella sala 3 del Cinema Massimo saranno proiettati i film della rassegna ‘La schiuma del jazz: dal razzismo a Boris Vian’. La programmazione musicale di Radio3 durante il Salone Internazionale del Libro è curata da Narrazioni Jazz: dalle ore 14 alle ore 18 alcuni gruppi jazz selezionati dal festival saranno ospiti quotidiani dei programmi L’idealista e Fahrenheit all’interno dello Spazio Rai, Padiglione 3, Lingotto fiere.