20 novembre 2017
Aggiornato 03:00
Cronaca

Alla vista degli agenti chiama un taxi e scappa: parte l'inseguimento in corso Bramante

Dopo aver tentato la fuga a bordo di un taxi, l'uomo ha iniziato una corsa forsennata per sfuggire agli agenti. Raggiunto dalla Squadra Volante è stato arrestato e gli sono stati sequestrati 15 ovuli di cocaina

Squadra Volante Torino (© )

TORINO - L'uomo, un trentenne pluripregiudicato di origine gambonese, stava camminando in serata lungo corso Bramante, in quartiere Nizza. Tutto sembrava tranquillo se non che, alla vista degli agenti della Squadra Volante, l'uomo ha chiamato un taxi ed è salito a bordo frettolosamente. La mossa non è sfuggita all'occhio attento degli agenti che hanno fermato la vettura prima che potesse ripartire. L'uomo allora è sceso dalla macchina e si è dato alla fuga tra le strade della città.

L'inseguimento
Durante la corsoa forsennata il soggetto non ha esitato salire sul cofano della volante e poi sui cassonetti dei rifiuti. Durante la fuga inoltre l'uomo si è disfatto di un fagottino di colore scuro che, solo dopo, si è scoperto contenere una decina di grammi di cocaina in ovuli. Il vivace inseguimento è terminato poco più tardi con l'arresto dell'uomo: sono stati sequestrati dagli agenti 15 ovuli termosaldati contenenti cocaina e 3 telefoni cellulari, utilizzati per contattare gli acquirenti.