7 aprile 2020
Aggiornato 22:00
Animali

«Vendesi la Baia dei Pinguini del bioparco Zoom», l’annuncio incredibile su Immobiliare.it

L’annuncio è vero, ma si tratta di una provocazione del bioparco per portare l’attenzione sulla grave situazione che i pinguini africani vivono in natura a causa dell’inquinamento dei mari e degli oceani

CUMIANA - «Vendesi terreno a Cumiana denominato Baia dei Pinguini». Chi si è imbattuto in questo annuncio sul sito Immobiliare.it avrà subito pensato a uno scherzo. E in effetti si tratta di una provocazione messa in atto dal bioparco Zoom che dà vita al progetto #HelpDino, una campagna che prende il nome da uno dei pinguini africani ospitati che ha l’obiettivo di sensibilizzare sulla grave situazione che questi animali vivono in natura a causa dell’inquinamento dei mari e degli oceani. In molti però hanno anche creduto che fosse un vero annuncio di vendita, tanto che sono state fatte tante richieste di informazioni.

Solo una provocazione
La situazione in natura è reale, ma l’annuncio di vendita è un’operazione di comunicazione fatta ad hoc, una vera e propria provocazione per attirare l’attenzione su un problema che, come molti, sembra lontano, ma che in realtà tocca tutti da vicino. «L’habitat del parco non viene assolutamente venduto», ci ribadiscono da Zoom. «Ringrazio gli amici di Immobiliare.it che hanno creduto nella nostra iniziativa e messo a disposizione il loro portale per un’originale operazione di comunicazione», dice Gianluigi Casetta, fondatore e amministratore delegato di Zoom Torino, «il comportamento dell’uomo minaccia in modo sempre più irreparabile la natura e il mondo animale; per questo non bisogna mai abbassare la guardia e cercare di tenere sempre viva l’attenzione sui grandi temi ambientali». E da Immobiliare.it risponde l’a.d. Carlo Giordano: «Nei nostri anni di attività ne abbiamo viste molte di stranezze immobiliari, e tutte vere benché incredibili. La proposta di un annuncio sulla Baia dei Pinguini in vendita ci ha subito incuriosito e l’idea di poter contribuire in qualche modo per una causa nobile ci ha convinto».

L’evento del 25 aprile
L’operazione di comunicazione ad hoc messa in atto permette di presentare #HelpDino, un appuntamento al bioparco (dal 22 aprile al 1 maggio, con focus il 25 aprile – Giornata Internazionale del Pinguino) durante il quale i visitatori potranno conoscere da vicino i pinguini africani ospitati e scoprire le particolarità della specie e i rischi che corre in natura durante i talk, incontri con i biologi, che si terranno tutti i giorni all’interno dell’habitat del parco. I bambini potranno anche partecipare ai laboratori gratuiti per trasformare la plastica in splendidi giocattoli, imparando divertendosi a riutilizzare i rifiuti. Fino a fine mese, inoltre, i visitatori attraverseranno l’area di Bolder Beach che troveranno allestita con centinaia di bottiglie di plastica per far comprendere come il comportamento errato dell’uomo possa deturpare la natura.

«Vendesi la Baia dei Pinguini del bioparco Zoom»

«Vendesi la Baia dei Pinguini del bioparco Zoom» (© )