15 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Tecnologia

Fastweb scommette su Torino, arriva l’ultrafibra: da oggi si naviga 100 volte più veloci

Entro l’estate i lavori saranno ultimati e famiglie, studenti e amministrazione stessa potranno beneficiare dell’ultra fibra. L’assessore: «Torino sta puntando molto sull’infrastruttura tecnologica»

TORINO - Dopo la connessione 5G di Tim, di cui Torino sarà la prima città in Italia a sperimentare, anche Fastweb investe nella città della Mole Antonelliana portando l’ultrafibra e una connessione cento volte superiore a quella attuale. L’accordo, che riguarda in un primo momento 262mila famiglie e aziende torinesi, è stato siglato e dovrebbe prendere il via ufficialmente entro l’estate.

L’assessore: «Cambia tutto»
La nuova connessione avrà 1gb in download e 200mb in upload. Non poco, anzi, una velocità che fino a oggi si erano potute permettere solo poche aziende e che invece tra poco potrà essere sfruttata tranquillamente da studenti, start up e famiglie. «Torino sta puntando molto sull’infrastruttura tecnologica», ha detto a lato della firma con Fastweb l’assessore all’Innovazione del Comune, Paola Pisano, «Ora a Torino potranno venire quelle aziende che seppur non grandissime hanno bisogno di una velocità del genere e gli studenti non dovranno più sviluppare la loro start up di successo dentro l’Università ma potranno farlo direttamente a casa loro con la banda ultra larga». La nuova fibra sarà utilizzata anche dal Comune di Torino stesso per lo sviluppo dei dati raccolti e per analizzare e monitorare la città.

Investiti 80 milioni di euro
La storia tra Fastweb e Torino non è cosa nuova. L’azienda fa investimenti in città dal 2000 e in questi diciassette anni ha messo in ballo circa 80 milioni di euro. E pare che la cifra sia destinata a crescere nel prossimo futuro con ulteriori investimenti. Attualmente Fastweb copre il 60% della città, per la fine del 2018 dovrebbe arrivare all’88%.