20 agosto 2017
Aggiornato 13:30
Cronaca

Arresti in tempo reale a Porta Nuova, ladro in manette subito dopo il colpo

La donna aveva perso di vista il suo bagaglio giusto il tempo di compiere un acquisto nella tabaccheria della stazione di Porta Nuova. Tanto è bastato al ladro per impadronirsi della valigia e scappare

Stazione di Porta Nuova - Immagine d'archivio (© Diario di Torino)

TORINO - Era il pomeriggio di martedì 9 maggio quando una donna è entrata nella tabaccheria della stazione ferroviaria di Porta Nuova, perdendo di vista per un attimo il suo bagaglio. Il breve lasso di tempo necessario per l'acquisto tuttavia è stato sufficiente al ladro per colpire e, una volta uscita dalla tabaccheria, la donna non ha più trovato la sua valigia. La vittima si è rivolta immediatamente agli uomini della polizia ferroviaria per sporgere denuncia, i quali hanno analizzato le registrazioni delle videocamere di sorveglianza dell'area, risalendo all'immagine dell'uomo in tempo reale.

L'arresto del ladro
Sono scattate subito le ricerche del ladro sia all’interno della stazione che nelle immediate vicinanze e, proprio sotto i portici di via Sacchi, è stato individuato un uomo con aspetto simile a quello delle immagini del video analizzato. Il giovane, alla vista degli agenti, ha iniziato a correre, ma è stato bloccato alcuni metri dopo. Il ladro, un trentenne tunisino in Italia senza fissa dimora, è risultato essere pluripregiudicato per reati analoghi. A seguito della sua perquisizione inoltre l'uomo è stato trovato in possesso di alcuni documenti d'identità, tessere telefoniche e di un Tablet, dei quali non ha saputo fornire spiegazioni e sulla cui provenienza sono in corso indagini.