20 agosto 2017
Aggiornato 13:30
Salone del Libro

Salone del Libro, Appendino: «Per molti era un patrimonio perso, non è così. Buon Salone a tutti»

Dopo polemiche, ombre e frecciatine, domani inizierà la trentesima edizione del Salone del Libro. L’attesa, soprattutto dopo il flop della fiera milanese, è alle stelle

Domani partirà il Salone del Libro di Torino (© )

TORINO - Meno uno: inizierà domani la trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro. Probabilmente la più attesa, quella che arriva dopo lo strappo con Milano. L’edizione che secondo molti non avrebbe mai dovuto svolgersi ma che invece, dopo qualche difficoltà, partirà con il vento in poppa e un forte ottimismo da parte del pubblico, dei torinesi, degli editori e della sindaca.

Il messaggio di Chiara Appendino
E’ stata proprio Chiara Appendino, nella serata di ieri, a rivolgere al Salone del Libro un pensiero dalla doppia valenza: da una parte l’augurio di un buon cammino, dall’altra la voglia di smentire coloro che, fino a qualche mese fa, delineavano uno scenario apocalittico: «Di problemi a Torino ce ne sono tanti. Tra due giorni partirà quello che il giorno dopo il nostro insediamento era IL problema. Tra due giorni partirà quello che secondo molti era un ‘patrimonio perso per sempre’. Poi, dopo essersi tolta qualche sassolino dalle scarpe, l’augurio al Salone che verrà: «Quello che ci sarà, sarà il grande risultato di un lavoro di squadra e di una collaborazione tra enti. Voglio ribadire il mio grazie a chi l’ha reso possibile. Da giovedì, milioni di pagine saranno solo l’inizio di un bellissimo viaggio da fare insieme. Buon Salone Internazionale del Libro tutti».

Tutto esaurito sotto la Mole, la Città con uno stand al Salone
Intanto, in città trovare una camera d’hotel libera è un miraggio. Tra turisti stranieri e italiani, sotto la Mole si registra il tutto esaurito: un segno evidente di come l’attesa per la 30esima edizione sia alle stelle. C’è poi una grossa novità rispetto alle edizioni precedenti: quest’anno, la Città di Torino avrà una proprio stand all’interno del Salone. Sarà quindi possibile incontrare Chiara Appendino e gli assessori della Giunta (QUI tutte le informazioni)