25 giugno 2017
Aggiornato 22:30
Muoversi a Torino

Rivoluzione trasporti: nasce «Muoversi a Torino», il sito per agevolare gli spostamenti con i mezzi pubblici

Bus, tram, bici e treni: il sito, presentato da Chiara Appendino e dall’assessora ai Trasporti Maria Lapietra, mira a migliorare gli spostamenti e l’esperienza con ogni forma di mezzo pubblico

TORINO - Muoversi a Torino non è mai stato così semplice: è stato presentato oggi al Salone del Libro il portale www.muoversiatorino.it, sito dedicato alla mobilità. L’obiettivo? Rendere più semplice gli spostamenti dei torinesi e dei turisti in città e in provincia. L’annuncio è stato dato da un’emozionata Maria Lapietra, assessora ai Trasporti del Comune di Torino, accompagnata da Chiara Appendino.

Orari, percorsi più veloce e mezzi per i disabili: le caratteristiche del nuovo sito
Il sito è disponibile in tre lingue: italiano, inglese e francese. Una volta inserita la propria posizione e la destinazione in cui si vuole arrivare, è il sito stesso a presentare tutte le possibili opzioni: dal pullman alla metro, passando per i percorsi a piedi, il car sharing e le piste ciclabili. Gli utenti che accederanno al portale saranno informati in tempo reale sugli orari dei mezzi pubblici e sugli interventi straordinari, come per esempio il cantiere che in estate stravolgerà la viabilità in corso Grosseto. Informazioni anche sulla Ztl e sui percorsi più veloci. Grande attenzione poi per il trasporto disabili, che potranno monitorare con pochi clic quali linee utilizzare per spostarsi e quali no. 

Lapietra: "Sono orgogliosa"
Chiara Appendino ha introdotto così l'intervento di Maria Lapietra: «Interessante progetto che darà un servizio aggiunto a tutti coloro che utilizzano i mezzi pubblici». Poco dopo è stata la stessa assessora, visibilmente emozionata, a spiegare le potenzialità del sito: «Sono orgogliosa di presentare il portale, è qui che raccoglieremo le informazioni sui trasporti, mobilità e infrastrutture della città e non solo. Sul sito ci sarà un calcolo dei percorsi, la sindaca me lo chiedeva da luglio». Il grande obiettivo del sito è quello di diventare un punto di riferimento per i torinesi, che potranno così migliorare la propria esperienza da passeggeri. Il nuovo metodo di calcolo infatti è molto preciso, unico in Italia ma già presente all’estero: la speranza è che «Muoversi a Torino» riesca a rivoluzionare e rendere più confortevole il mondo dei trasporti torinese.