22 ottobre 2017
Aggiornato 11:30
Cronaca

Migranti trasportati nel vano merce del furgone: autista fermato alla frontiera con la Francia

L’autista, un cittadino tunisino di 55 anni, è stato fermato al confine con la Francia: quando i carabinieri hanno aperto il portellone, si sono trovati di fronte 17 clandestini

CLAVIERE - Lo hanno fermato per un controllo alla frontiera, l’hanno fatto accostare e quando hanno aperto il portellone del furgone si sono trovati davanti a una scena surreale: 17 migranti stipati dentro il vano merce, pronti ad attraversare il confine. Nei guai è finito un tunisino di 55 anni, arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Controlli inaspriti in occasione del G7 a Taormina
Secondo una prima ricostruzione, il 55enne ha noleggiato il furgone in Francia, paese in cui tra l’altro abita. I clandestini, verosimilmente provenienti dal Bangladesh, erano stipati in pochissimi metri quadrati. Avrebbero passato il confine, al valico della frontiera del Monginevro ma il servizio di ripristino del controllo delle frontiere disposto per il vertice G7 di Taormina, ha permesso di smascherare questa tratta di migranti. Il passeur alla guida del furgone Renault Master, è stato arrestato, mentre la posizione dei clandestini è al vaglio dell’Arma e della Questura di Torino.