22 ottobre 2017
Aggiornato 12:00
Metropolitana di Torino

Furto in metropolitana, rubato il defibrillatore nella stazione «Principi d’Acaja»

Su quanto avvenuto indagano i carabinieri dopo che Gtt ha sporto denuncia. Il defibrillatore, che vale duemila euro circa, era stato installato in quella e in altre stazioni nel febbraio del 2015

Rubato il defibrillatore in stazione a Principe d'Acaja (© Diario di Torino)

TORINO - Da ieri mattina la stazione «Principi d’Acaja» della metropolitana di Torino è senza defibrillatore. L’armadietto con l’anta trasparente che lo ospita è vuoto, qualcuno l’ha rubato. Installato nel febbraio del 2015, l’apparecchio per fortuna non era mai servito, ma l’averlo in stazione è molto importante perché potrebbe rendersi indispensabile in caso di malore. Chi lo ha rubato lo ha fatto sotto gli occhi vigili delle telecamere di videosorveglianza che ora potrebbero smascherare l’autore del furto. Difficile capire il perché di tale azione visto che il valore del defibrillatore è di appena duemila euro e, oltretutto, non può essere rivenduto. Sul fatto indagano i carabinieri dopo la denuncia sporta da Gtt.

Rubato il defibrillatore in stazione a Principe d'Acaja

Rubato il defibrillatore in stazione a Principe d'Acaja (© Diario di Torino)