21 ottobre 2019
Aggiornato 05:00
Animali

Tragedia al parco Sempione, lupo ucciso e lasciato morire in una pozza di sangue

I passanti che hanno ritrovato il giovane lupo bianco morto presso il parco Sempione di via Cigna hanno immediatamente contattato gli uomini del canile. L'animale è stato ritrovato con il cranio sfondato e in una pozza di sangue

TORINO - Uno spettacolo davvero raccapricciante quello che si sono trovati di fronte agli occhi alcuni cittadini che passavano per caso nei pressi del parco Sempione di via Cigna. A terra, abbandonato in una pozza di sangue dopo essere stato selvaggiamente picchiato, giaceva un giovane lupo dal pelo bianco con il cranio completamente sfondato. La persona che ha visto per primo l'animale senza vita ha provveduto a chiamare gli uomini del canile che sono intervenuti immediatamente per portare via il povero lupo. Il corpo dell'animale verrà analizzato dall'Istituto zoo-profilattico che si occuperà dell'autopsia.

Pezzi di una lavatrice usati come armi
Vicino alla carcassa del lupo, coperti del suo sangue, sono stati trovati alcuni pezzi di metallo, con ogni probabilità le armi usate per colpire l'animale. Sembrerebbe trattarsi principalmente di pezzi di una lavatrice abbandonata nel parco. Il lupo, una volta morto, è stato lasciato dentro il cantiere del passante ferroviario, luogo che dovrebbe essere limitato da un cancello chiuso ma che, stando a quanto riportano le testimonianze dei residenti, è sempre aperto.