18 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Dal centro di Torino

Panico in piazza San Carlo: si grida all’allarme bomba. Tutti in fuga: ci sono feriti

Poco dopo il terzo gol del Real Madrid è ceduto il parapetto del parcheggio sotterraneo di piazza San Carlo ed è stato scambiato per una bomba. Il panico ha coinvolto gran parte delle 70mila persone presenti

TORINO - Non ci sono volti tristi davanti al maxi schermo che ha proiettato in piazza San Carlo la sconfitta in finale di Champions League della Juventus ma persone ferite e sanguinanti. Prima della fine della partita, quando c’era chi stava andando a casa, è successo l’impensabile. Poco dopo il terzo gol del Real Madrid alcune transenne sono cadute davanti ai tifosi: il boato sarebbe stato scambiato per un’esplosione e molti hanno temuto lo scoppio di una bomba. Ma non solo. A dare il «via» al  panico, che poi è divampato a macchia d’olio fino a coinvolgere gran parte delle quasi 70mila persone presenti nel «salotto» del centro di Torino, è stato anche l'improvviso scoppio di un petardo.

Feriti e gente dispersa
Non si contano ancora le persone ferite. In tanti sono rimasti schiacciati da chi fuggiva dalla piazza, tanto il sangue sparso e i vestiti sporchi anche di chi si è riuscito a mettere in salvo velocemente. Ma non solo. Tanti tifosi si sono persi e hanno perso dietro di sé gli amici con cui erano venuti in piazza. In pochi minuti alle urla si sono aggiunte le sirene di polizia, municipale, carabinieri e ambulanze, accorse numerose sul posto.

Le foto da piazza Castello »

Scarpe perse e fuga negli androni
Nella fuga centinaia di tifosi hanno perduto le proprie scarpe. Tantissime quelle ritrovate e raggruppate. Molte anche quelle rimaste spaiate e senza proprietario. Durante il fuggi fuggi generale coloro che si trovavano nella parte più esterna della piazza hanno trovato rifugio suonando i campanelli a disposizione e facendosi aprire i portoni. «Noi ci siamo rifugiati in un androne e poi una signora ci ha fatto salire in casa», ci racconta una ragazza poco più che ventenne, «è assurdo quello che è successo, non abbiamo capito nulla».

L'origine dell'arme bomba: una ringhiera caduta »

Il parcheggio di piazza San Carlo

Il parcheggio di piazza San Carlo (© ANSA)

Il parcheggio di piazza San Carlo

Il parcheggio di piazza San Carlo (© ANSA)