14 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Da piazza San Carlo

Feriti in piazza San Carlo: il più grave è un bambino di sette anni

Ci sono cinque codici rossi nella notte di paura di piazza San Carlo. Il tifoso più grave è un bambino di appena sette anni

TORINO - Sono stati confermati più di 400 tifosi feriti nella folle serata della finale di Champions League giocata dalla Juventus. Quasi tutti sono codici verdi, ma ci sono anche codici rossi. Il più grave è un bambino di sette anni, travolto più volte dalla folla in fuga per quello che sembrava essere un allarme bomba o, peggio, un allarme terroristico. Il piccolo è stato portato subito all’ospedale Gradenigo ma poi, viste le gravi condizioni in cui versava, si è reso necessario il trasferimento al Regina Margherita. Le sue condizioni, come detto, sono molto gravi.

Le foto da piazza San Carlo »

Allarme bomba: fuga da piazza San Carlo »

L'origine dell'arme bomba: una ringhiera caduta »

Altri quattro codici rossi
Oltre al bambino di sette anni per il momento, a oltre due ore dagli accadimenti di piazza San Carlo, si contano altri quattro codici rossi. I feriti sono stati trasportati d’urgenza non solo negli ospedali cittadini, ma anche in quelli in provincia di Torino.