24 agosto 2019
Aggiornato 06:30
Fatti di piazza San Carlo

Codacons: risarcimenti per chi era in piazza San Carlo la sera del 3 giugno

In seguito ai fatti avvenuti in piazza San Carlo la sera del 3 giugno la Procura di Torino ha avviato un’indagine per fare luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità: Codacons lancia un'iniziativa per risarcire le persone lese quella notte

TORINO - A pochi giorni di distanza dai fatti di piazza San Carlo arriva l'iniziativa della Codacons affinché le persone che erano in piazza e hanno subito dei danni la notte del 3 giugno possano essere risarcite. Per questo motivo, oltre a depositare la propria nomina di parte offesa presso la Procura di Torino, Codacons ha scelto di mettere a disposizione dei cittadini coinvolti anche la nomina individuale. Atto necessario per segnalare la propria posizione agli inquirenti e garantirsi la possibilità di richiedere il risarcimento dei danni subiti, in caso di rinvio a giudizio.

Come iscriversi
E' possibile chiedere il risarcimento danni nei confronti dei soggetti pubblici o privati che saranno ritenuti responsabili di illeciti costituendosi parte offesa nell’inchiesta della magistratura, utilizzando l’apposito modulo pubblicato alla pagina del sito della Codacons.. L’iscrizione avviene tramite l’invio di un SMS al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2017 al costo onnicomprensivo di € 2,03. La Procura di Torino intanto ha avviato un’indagine per fare luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità: al momento l’ipotesi di reato formulata degli inquirenti è quella di procurato allarme.