19 ottobre 2019
Aggiornato 11:00
Cronaca

Roghi ai campi rom? «Cattive abitudini…» per l’assessore. Polemiche in aula

Insorge Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord: «Sono reati, non cattive abitudini…». L’assessore Schellino specifica «Stiamo lavorando su un regolamento per i campi»

TORINO - Cattive abitudini. E’ con queste parole che l’assessore Sonia Schellino ha definito i roghi provenienti dai campi rom e che da mesi, anzi anni, sono l’incubo di migliaia di torinesi che vivono nei pressi di un campo. Via Germagnano, strada Aeroporto e corso Tazzoli le situazioni più critiche in città, con fumi tossici che quotidianamente si levano nell’aria per poi entrare dalle finestre nelle case dei torinesi. Una situazione insostenibile, che ha spinto il capogruppo della Lega Nord Fabrizio Ricca a bacchettare l’assessore: «Ma quali cattive abitudini, stiamo parlando di reati…».

L'assessore propone un regolamento, Ricca e Rosso chiedono di più
Tra monitoraggi della salute dei residenti e proteste dei residenti, una cosa è certa: la tensione sociale su questo tema si sta pericolosamente innalzando. In via Germagnano i vigili hanno il divieto di starci più di due ore a turno, causa pericoli per la salute ma non è tutto: anche le suore operanti nel campo nomadi si sono dovute spostare per salvaguardare le proprie condizioni, pur operando comunque all’interno dello stesso. L’ultima proposta? Un regolamento per i campi che coinvolga i servizi sociali, la polizia municipale, i nomadi e tutte le forze dell’ordine. Più drastico Roberto Rosso, che chiede a gran voce un censimento. Anche Ricca ha spronato l’amministrazione comunale ha intraprendere soluzioni più incisive rispetto a quelle prese quest’anno.

Appendino: «Regolamento entro fine mese»
La priorità è quella di interrompere i fuochi. Sonia Schellino ha ricordato come spesso e volentieri i rifiuti inquinanti vengano scaricati abusivamente da privati che pur di non smaltirli regolarmente preferiscono affidarli ai nomadi. Chiara Appendino, dal canto suo, ha ribadito come siano in atto sforzi per la rimozione dei rifiuti e il superamento dei campi. La sindaca, sul piede di guerra, ha poi ironizzato sul fatto che a chiedere soluzioni immediate siano le stesse persone che qualche settimana fa hanno criticato l’amministrazione per aver stanziato risorse per lo sgombero ex Moi. Capitolo regolamento: la sindaca ha affermato come il documento verrà redatto e presentato in Circoscrizione entro fine mese.

ESCLUSIVA: VIAGGIO ALL'INTERNO DEL CAMPO NOMADI DI VIA GERMAGNANO