21 ottobre 2019
Aggiornato 05:00
Cronaca

Follia in piazza Santa Giulia, il popolo della movida caccia le volanti della polizia

Gli agenti erano intervenuti per far rispettare l’ordinanza Appendino che vieta il consumo di alcolici d’asporto dopo le 20, ma quando hanno provato a identificare i ragazzi sono stati accerchiati da decine di persone guidate dai centri sociali

TORINO - «Fuori gli sbirri da Vanchiglia!». E’ con queste parole che ieri sera, in piazza Santa Giulia, diversi residenti del quartiere guidati da alcuni rappresentanti del centro sociale Askatasuna, hanno letteralmente allontanato le volanti della polizia intervenute in piazza per applicare l’ordinanza anti «mala movida» firmata da Chiara Appendino.

L'arrivo della polizia e la reazione della folla
Gli agenti sono arrivati in piazza santa Giulia poco dopo la mezzanotte con sei volanti e hanno iniziato a identificare alcuni ragazzi intenti a consumare alcolici per strada con la chiara intenzione di multarli. La presenza della polizia ha subito scatenato la reazione degli avventori dei locali, compresi alcuni esponenti del centro sociale Askatasuna. In pochi minuti, i poliziotti sono stati accerchiati da decine di ragazzi. Cori, minacce più o meno velate e urla. I tutori dell’ordine sono stati letteralmente cacciati dalla folla, sono risaliti nelle proprie volanti e hanno dovuto abbandonare la piazza. Una situazione di tensione inaspettata, inasprita da un’ordinanza che in pochi hanno capito.

Polizia scacciata da Vanchiglia, le reazioni della politica
Inevitabili le reazioni della politica. Luca Deri, presidente della Circoscrizione 7, ha subito condannato i fatti «Nessuna zona della nostra Circoscrizione può essere ostaggio di gruppi di facinorosi. Siamo al fianco dei residenti che hanno il diritto di poter vivere in tranquillità e serenità a casa propria», senza però lesinare una frecciatina all’amministrazione comunale: «L'ordinanza della Sindaca è di difficile applicazione e controllo con il rischio di risultare inapplicabile». Anche Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati che da diverso tempo si batte contro la mala movida in Vanchiglia ha commentato quanto accaduto nella notte in piazza Santa Giulia: «È inaccettabile che le nostre Forze dell’Ordine cedano a un ricatto assolutamente esplicito da parte di una manciata di facinorosi appoggiati da un gruppo di giovani e lascino loro la piazza».