21 ottobre 2019
Aggiornato 02:00
Dalla Questura

«Polizia c’è uno strano odore in quel garage», maxi sequestro di 255 chilogrammi di marijuana

L’ingente quantitativo di droga era nascosta in una cinquantina di sacchi della spazzatura dentro un box auto a Cascine Vica. In arresto un uomo di 46 anni. La marijuana era destinata con molta probabilità al mercato di San Salvario

TORINO - Gli agenti della Sezione Antidroga della polizia di Stato hanno inflitto un duro colpo allo spaccio in città. In un garage a Cascine Vica sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 255 chilogrammi di marijuana destinati, molto probabilmente, alla zona della movida torinese e in particolare a San Salvario. Una quantità enorme e una qualità particolare per l’alta percentuale di principio attivo (il 20%), di gran lunga più potente di quella che veniva spacciata fino a qualche anno fa (che si fermava al 4%).

In arresto un italiano di 46 anni
La scoperta della droga è stata possibile grazie alle segnalazioni arrivate al 113 da parte di alcune persone che si erano insospettite dal forte odore e dagli strani movimenti che avvenivano nel garage vicino Rivoli. Dopo una serie di appostamenti gli agenti hanno beccato un furgone Fiat Ducato preso a noleggio mentre entrava all’interno del box auto. Fermato il conducente, è scattato il controllo del furgone: all’interno c’erano 50 sacchi neri dell’immondizia colmi di marijuana per un peso complessivo di oltre 255 chilogrammi.