21 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Cronaca

Il nuovo asfalto cancella le strisce pedonali, insorgono i residenti: «E noi dove attraversiamo?»

Nelle scorse due settimane, in più zone di Torino, sono stati eseguiti dei lavori per il rifacimento del manto stradale. Asfalti differenti, porfido e strisce pedonali cancellate: le lamentele dei residenti

TORINO - Nel paese in cui un qualsiasi cantiere viene preso d’assalto da decine di curiosi che ne controllano il procedere dei lavori, è comunque possibile che alcuni lavori appena eseguiti creino più confusione di prima. A dirlo non siamo noi, ma i tanti lettori che in queste ore ci hanno scritto per segnalarci la presenza di incroci stradali pericolosi, nonostante siano appena stati eseguiti i lavori di rifacimento del manto stradale. Strisce pedonali invisibili, manto stradale irregolare e «pezze di cemento» sparse qua e là. Il problema non riguarda solo le periferie, ma anche alcune zone del centro.

"Intervenite, prima che qualcuno si faccia male"
«Volevo segnalarvi come vengono fatti i lavori a Torino. Due settimane fa hanno riasfaltato l'incrocio tra via Verolengo e via Viterbo. Erano presenti quattro attraversamenti pedonali, questa è la situazione attuale dopo i lavori». Una situazione simile si è presentata in pieno centro, in via Corte d’Appello: in questo caso, sempre in prossimità di un attraversamento pedonale, il porfido è stato coperto con un asfalto decisamente non in linea con il resto del manto stradale. Le strisce, poco distanti, risultano praticamente «invisibili». E’ per questo motivo che tra sgomento e rabbia, i residenti ci hanno inviato più segnalazioni: «Regna il caos, non sappiamo più dove attraversare» e ancora «Ma per questo tipo di lavori abbiamo davvero pagato noi?». Al di là delle valutazioni tecniche, è evidente come nonostante i lavori siano appena stati eseguiti, in alcune zone la situazione sia più confusa di prima. «Bisogna intervenire prima che qualcuno si faccia male…».