18 ottobre 2019
Aggiornato 01:00
Sala Rossa

Unia nuovo assessore all’Ambiente, un’insegnante di 52 anni al suo posto in Consiglio comunale

La nuova consigliera comunale Marina Pollicino dovrebbe essere ufficializzata nella prossima seduta del Consiglio comunale. E’ la prima esclusa nella lista del Movimento 5 Stelle delle elezioni dello scorso giugno

TORINO - Ora che Alberto Unia, fino a pochi giorni fa capogruppo del Movimento 5 Stelle in Sala Rossa, è ufficialmente assessore all’Ambiente al posto di Stefania Giannuzzi, si è liberato un posto tra i banchi della maggioranza in Consiglio comunale. Poltrona che spetta a Marina Pollicino, la prima esclusa alle elezioni dalla lista grillina che, scherzo del destino, è arrivata proprio dopo Unia con 185 voti presi (207 l’ex capogruppo). Cinquantadue anni, originaria di Messina, la nuova consigliera di professione è un’insegnante e alle spalle non ha esperienze dirette in politica, ma da tempo segue il Movimento 5 Stelle, in particolare per il DDL sulla riforma della scuola del 2015. La sua nomina dovrebbe avvenire durante la prossima seduta del Consiglio comunale, anche se non è stata ancora ufficializzata. Diventando assessore, Alberto Unia lascia anche la carica di capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale. A prendere il suo posto è Chiara Giacosa, quarantaduenne impiegata amministrativa che a giugno del 2016 di voti ne prese 356 e, in questo primo anno, ha presentato 32 atti.