21 ottobre 2019
Aggiornato 04:00
Teatro

Al PAV i talenti emergenti con Teatrum Botanicum

Da venerdì 16 giugno a domenica 18 giugno 2017, spazio agli artisti della scena italiana, giovani che concentrano le proprie ricerche sulla sfera riguardante l’ambiente e l’ecologia
Al PAV i talenti emergenti con Teatrum Botanicum
Al PAV i talenti emergenti con Teatrum Botanicum Shutterstock

TORINO - Il PAV – Parco Arte Vivente fa largo ai talenti emergenti con Teatrum Botanicum, da venerdì 16 giugno a domenica 18 giugno 2017, spazio agli artisti della scena italiana, giovani che concentrano le proprie ricerche sulla sfera riguardante l’ambiente e l’ecologia, e le molteplici inclinazioni che i due termini possano avere. Durante i tre giorni di Teatrum Botanicum Emerging Talents 2017 , iniziativa giunta alla seconda edizione, attraverso pratiche performative, proiezioni, talk e performance-lectures, dj set e live set si affronteranno i temi dell’indagine artistica naturale ed ecologica, indagine sulla quale il Parco Arte Vivente, concepito dall’artista Piero Gilardi e diretto da Enrico Bonanate, incentra da sempre la propria attività. Gli artisti invitati rifletteranno su cosa per loro è l’ambiente e come si possa definire attraverso la pratica artistica.

Un argomento di stringente attualità
Con la recente notizia di Trump che esclude definitivamente l’America dall’accordo internazionale sul clima e i livelli d’inquinamento che s’innalzano di anno in anno, l’argomento è più che attuale e l’iniziativa non mancherà di sollevare importanti questioni su come fare per minimizzare l’impatto dell’era antropocentrica sul nostro pianeta. Gli artisti coinvolti saranno: Agreements to Zinedine, Enrico Ascoli, Lia Cecchin, Gaetano Cunsolo, Cleo Fariselli, Matteo Gatti, Alessio Gianardi, Paolo Inverni, La Distrazione del Fagiano, Filippo Marzocchi, Mount Fog, Giovanni Oberti, Mauro Panichella, Gianandrea Poletta, Serena Porrati, Lavinia Raccanello, Giulio Saverio Rossi, Ruben Spini, The Cool Couple. Il programma dei talk comprende la partecipazione di: Enrico Ascoli, Atelier A, Chan, Regine Débatty, Alessandra Franetovich, Paolo Inverni, Kabul Magazine, La Distrazione del Fagiano, Leandro Pisano.