25 giugno 2017
Aggiornato 19:00
Cronaca

I risultati dell'autopsia su Erika Pioletti: la donna è morta di infarto da schiacciamento del torace

La morte della giovane donna ferita nella tragica notte del 3 giugno in piazza San Carlo è avvenuta per arresto cardiaco, causato dallo schiacciamento del torace. Questo quanto è emerso dai risultati dell'autopsia eseguita sul corpo di Erika Pioletti

Erika Pioletti (© Ansa Foto)

TORINO - Sono arrivati questa mattina i risultati dell'autopsia eseguita sul corpo di Erika Pioletti, la donna deceduta in seguito ai traumi subiti in piazza San Carlo la notte del 3 giugno. Non ci sono più dubbi, la giovane, schiacciata dalla folla durate l'episodio di panico collettivo, ha subito una fortissima compressione del torace e questo ne avrebbe provocato l'arresto cardiaco.

I funerali della giovane donna
Nonostante Erika sia stata rianimata a lungo direttamente sul luogo dell'incidente, il danno cerebrale era ormai gravissimo e per la giovane non c'è stato più nulla da fare. La Procura di Torino ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e si attende ora l’autorizzazione per i funerali. Stando alle prime indiscrezioni Erika dovrebbe essere cremata a Torino e poi essere trasferita nel suo paese di origine, a Beura Cardezza, vicino a Domodossola. Intanto lunedì 19 giugno la sindaca Chiara Appendino ha proclamato il lutto cittadino.