23 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Cronaca

Sfiora i cavi dell'alta tensione sotto gli occhi della fidanzata, 16enne finisce in ospedale

  Stando alle prime ricostruzioni il ragazzo si sarebbe arrampicato su un vagone merci parcheggiato nella stazione e, una volta raggiunta la cima, avrebbe cercato di toccare i cavi dell'alta tensione. A quel punto il giovane è svenuto sotto lo sguardo incredulo della fidanzatina che ha dato l'allarme

Stazione di Trofarello (© Google Maps)

TROFARELLO - Nella serata di domenica 18 giugno un ragazzo di 16 anni ha cercato di toccare i cavi dell'alta tensione della stazione di Trofarello. Non è ancora chiaro cosa abbia spinto il giovane a compiere questa impresa che di eroico, purtroppo, ha ben poco. Che si sia trattato di una prova di coraggio o di un gesto per impressionare la giovanissima fidanzata, quello che è certo è che la bravata poteva costargli molto più cara.

La dinamica dell'incidente
L'imprudente ragazzo si sarebbe arrampicato su un vagone merci parcheggiato al fondo della stazione e, una volta raggiunta la cima del mezzo, allungandosi, ha cercato di toccare i cavi dell'alta tensione. Fortunatamente non ci è riuscito ed è svenuto sotto lo sguardo incredulo della fidanzatina. La ragazza è stata la prima a dare l'allarme, avvisando la madre e la sorella del ragazzo che, a loro volta, hanno chiamato il 118. Il giovane è stato quindi trasportato immediatamente in ospedale e sembra che non sia in pericolo di vita. I carabinieri di Trofarello sono a lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e per capirne le ragioni. In questo senso saranno molto utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate all'interno dello scalo ferroviario.