24 ottobre 2017
Aggiornato 09:30
Cronaca

In manette «i ladri dei cantieri», recuperati mezzi per il valore di 3 milioni di euro 

Finora sono stati sequestrati 28 mezzi, tra cui 5 trattori, 17 macchine operatrici e 6 semirimorchi, aventi complessivamente un valore commerciale di circa 3 milioni di euro. Sono stati presi provvedimenti cautelari nei confronti di 6 persone

Sequestrati mezzi per il valore di 3 milioni di euro  (© Polizia di Stato)

TORINO - Le indagini sono durate circa 12 mesi e hanno condotto a provvedimenti cautelari nei confronti di 6 persone. Erano diventati l’incubo di molte imprese del settore dell’edilizia che, giorno dopo giorno, si vedevano sottrarre mezzi di un certo valore (anche più di 100.000 euro a macchina) e che in diversi casi non erano nemmeno assicurati contro il furto. Sono invece ancora in corso le indagini per la cattura del settimo componente dell’organizzazione, residente a Torino e non reperito in quanto verosimilmente all’estero. Le persone arrestate fino a ora identificate sono: Shera Liman, 42 anni, residente a Torino, Oleg Cucereavii, 45 anni, di Cormano (Milano) e Sergiu Vozian , 38 anni, in Italia senza fissa dimora.

Le indagini
Tutto ebbe inizio dal sequestro di una macchina operatrice rubata nei pressi di Novate Milanese (MI), sulla quale era installata un’apparecchiatura antifurto con rilevatore satellitare GPS. I primi accertamenti hanno consentito l'identificazione di un torinese, il quale aveva la disponibilità del capannone ove era stata occultata la macchina in attesa di essere venduta. Il sospettato, dopo essersi procurato i veicoli rubati, con la collaborazione di alcuni complici, era solito occultarli temporaneamente all’interno di capannoni industriali, in attesa che questi venissero rivenduti con dati identificativi alterati.

Macchinari del valore di 3.000.000,00 euro
L’attività investigativa permetteva di accertare in totale ben 22 episodi di furto di macchine operatrici, commessi in diverse province del Piemonte e della Lombardia. Di pari passo sono state denunciate venti persone all’Autorità Giudiziaria, responsabili, a vario titolo, di furto aggravato, ricettazione e riciclaggio. Finora sono stati sequestrati 28 mezzi, tra cui 5 trattori, 17 macchine operatrici e 6 semirimorchi, aventi complessivamente un valore commerciale di circa 3 milioni di euro, alterati nei dati identificativi e pronti per essere esportati illegalmente nei paesi del Maghreb e dell’est-europeo.

Sequestrati mezzi per il valore di 3 milioni di euro 

Sequestrati mezzi per il valore di 3 milioni di euro  (© Polizia di Stato )