26 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Cultura

Torna «Alla scoperta di Torino sul tram storico di sera»

Una visita suggestiva su un tram storico per ammirare la città con le sue piazze, i suoi monumenti, le sue strade nell’atmosfera serale è in programma venerdì 30 giugno alle 20.45

Il tram della storica linea 7 di Torino (© Alessandro Cristiano - shutterstock.com)

 TORINO – Torna venerdì 30 giugno dalle 20.45 uno dei più particolari tuour della città. «Alla scoperta di Torino sul tram storico di sera». Una visita suggestiva su un tram storico per ammirare la città con le sue piazze, i suoi monumenti, le sue strade nell’atmosfera serale organizzato dall’Associazione Torinese Tram Storici (Atts), nata nel 2005 per valorizzare il tram come patrimonio storico e culturale della città, oltre che veicolo estremamente ecologico e durevole. È partner del Gruppo Torinese Trasporti (Gtt), con lo scopo di creare un «museo del tram in movimento»: le vetture storiche non restano ferme in deposito ma escono ogni giorno, offrendo ai torinesi e ai turisti l’emozione di un viaggio nella storia e nella cultura. Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie), potete mandare una e-mail a barbaraguidato@gmail.com oppure potete contattare il numero 347 9778924.

La storica linea 7
La linea storica 7 è un progetto nato da un'idea di Atts, con l’adesione del GTT e il sostegno della Città di Torino. E' in funzione dal 2011 tutti i sabati e i giorni festivi. Item fulltext. Il progetto, prima e unica realizzazione del genere in Italia, si ispira ad analoghe iniziative già attuate con successo all’estero, in particolare alla Market Street Railway di San Francisco e alle linee storiche attive nelle città di Oporto, Rotterdam, Stoccolma, New Orleans, Santos e ad altre ancora. Il tracciato individuato è un percorso circolare (nei due sensi di marcia) che forma un anello di circa 7 km lungo i grandi viali perimetrali al centro storico di Torino. Questo tracciato ricalca in gran parte quello della vecchia Linea dei Viali, gestita all’inizio del Novecento dalla Società Belga che aveva in concessione una parte delle linee cittadine. La linea serve quindi l’area centrale storica, soddisfacendo la sua naturale vocazione turistica ma anche le esigenze di spostamento di molti utenti che vivono e lavorano in questa area della città. La nuova linea 7 rende possibile il collegamento diretto fra il cuore di Torino (Piazza Castello) ed importanti poli di attrazione posti al margine della zona centrale, come la stazione di Porta Nuova e la zona commerciale di Porta Palazzo, ad integrazione di altre linee già esistenti ma più consone a spostamenti di più lungo raggio; consentirà inoltre di sussidiare alcune linee sui loro tratti più carichi lungo il perimetro del centro storico.