23 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Storia e cultura

Basilica di Superga, i 300 anni dalla posa della prima pietra

Il 23 luglio una giornata di festeggiamenti solenni per l'anniversario legato alla costruzione di uno dei grandi simboli della città. Ecco il programma completo

300 anni dalla posa della prima pietra della Basilica di Superga (© Luca Santilli - shutterstock.com)

TORINO - Domenica 23 luglio via alle celebrazioni per il 300esimo anniversario della posa dalla prima pietra della Basilica di Superga. Ecco il ricco programma: alle 10 Santa Messa. Durante i riti della Comunione si intonerà l'Ave Maris Stella, cantata nella chiesa parrocchiale del colle di Superga durante la funzione religiosa a cui parteciparono il duca Vittorio Amedeo II e il principe Eugenio di Savoia - Soissons. Al termine della Santa Messa, recita del Te Deum, in ricordo della solenne celebrazione avvenuta in Duomo la sera del 7 settembre 1706, in ringraziamento alla Vergine Maria, in onore della quale Vittorio Amedeo II aveva fatto voto di erigere un grandioso Tempio. Alle 10.45 al termine della Santa Messa, ricordo della posa della prima pietra nella lettura della testimonianza del chierico Felice Pastore del Regio Economato. Alle 11.30 discesa nella cripta sabauda per la deposizione di un omaggio floreale dinnanzi al Monumento funebre del re Vittorio Amedeo II, che incaricò l'architetto Filippo Juvarra, della costruzione della Basilica. Alle 12.30 pranzo al Ristoro del Priore, degustando piatti attinti da ricettari ottocenteschi dei ricettari sabaudi (Euro 25). Alle 15.30 visita guidata storico-artistica della chiesa a cura del Gruppo Volontari della Basilica di Superga.