19 agosto 2017
Aggiornato 15:00
Viabilità

Traffico in tilt in tangenziale Nord, 20 chilometri di coda e migliaia di automobilisti bloccati

A bloccare la tangenziale Nord pare che siano stati i lavori in corso per riasfaltare il tratto di strada compreso tra Collegno e Savonera. Il cantiere doveva essere smantellato nella notte ma la rottura di un macchinario ha rallentato il processo 

Traffico in tilt in tangenziale Nord (© Diario di Torino)

TORINO - A inizio mattinata si parlava di 12 chilometri di coda, ma con il passare delle ore la situazione è andata via via peggiorando e ora, secondo alcune indiscrezioni, pare che il serpentone di macchine bloccate sotto il caldo africano di oggi, martedì 20 giugno, sia di quasi 20 chilometri. A bloccare in questo modo la tangenziale Nord (Milano - Aosta) pare che siano i lavori in corso per riasfaltare il tratto di strada compreso tra Collegno e Savonera.

Tutta colpa di un macchinario rotto
La polizia stradale è a lavoro dalle prime ore di questa mattina per cercare di far defluire il traffico correttamente, ma il serpentone di macchine non accenna a diminuire. Il cantiere per la riasfaltatura che restringe la carreggiata doveva essere smantellato nella notte (entro le sei di mattina per la precisione) ma proprio durante la notte uno dei macchinari si è rotto e solo nelle ultime ore è stato portato un mezzo sostitutivo. Il cantiere dunque è ancora lì e il traffico non può usufruire della corsia di destra, nè di quella d'emergenza, creando così un effetto tappo lungo chilometri. Sul posto sono intervenuti i tecnici dell'Ativa (Autostrada Torino Ivrea Valle d'Aosta) e si prevede che i lavori termineranno in giornata.