18 ottobre 2019
Aggiornato 01:00
Cronaca

Paura per l’uomo mascherato in cima a una gru: «Voglio parlare con Chiara Appendino»

Da diverse ore un uomo mascherato da «V per Vendetta» è salito in cima a una gru in corso Vigevano angolo via Cigna. Sul posto carabinieri, ambulanze e vigili del fuoco. Intanto le forze dell'ordine hanno capito le ragioni di questo gesto apparentemente folle

TORINO - +++ ULTIM'ORA +++  L'uomo, convinto dal negoziatore, è sceso da solo dalla gru ed è stato preso in consegna dal 112 in stato di fermo.

«Voglio parlare con la sindaca Chiara Appendino». E’ questa la richiesta dell’uomo mascherato da V per Vendetta, salito oggi pomeriggio su una gru in corso Vigevano. L’identità dell’uomo mascherato non è nota, ma alcune cose iniziano a emergere: pare infatti che dietro questo gesto apparentemente folle vi sia una causa civile e penale con la moglie per l’affidamento dei figli in corso dal 2012. Non sarebbe infatti la prima volta che l'uomo compie gesti appariscenti, al fine di attirare l'attenzione sulla situazione vissuta.

Un gonfiabile allestito per scongiurare il peggio in caso di caduta dell'uomo mascherato
L’uomo, in contatto telefonico con un negoziatore, ha lanciato giù dalla gru alcuni striscioni, sequestrati dai carabinieri. Per il momento non ha alcuna intenzione di scendere e continua a chiedere di parlare con la sindaca Chiara Appendino e con il Tribunale di Torino. Una situazione allarmante dunque, perché l’uomo continua a essere su di giri e imprevedibile. Sul posto sono presenti i carabinieri, i vigili del fuoco e un’ambulanza: è stato allestito un gonfiabile, nel caso l’uomo mascherato si butti o perda l’equilibrio.