21 ottobre 2019
Aggiornato 03:00
Cronaca

Furto alla Rai di via Cavalli, ladro cerca di cancellare le sue impronte digitali con un fazzoletto

Sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza i due uomini che da mesi ormai si introducevano all'interno dei locali di via Cavalli e ne trafugavano costose attrezzature elettroniche

TORINO - L'intervento dei carabinieri della squadra di polizia giudiziaria della procura di Torino ha posto fine ai furti iterati che, negli ultimi mesi, si sono verificati alla sede Rai di via Cavalli. Le indagini hanno portato all'identificazione di due persone: si tratta di due collaboratori di una ditta di assistenza esterna che pare approfittassero della mancanza di controlli per accedere ai locali e impadronirsi della merce. 

Incastrati dalle telecamere
I due uomini, di 35 e 27 anni, prendevano di mira le costose apparecchiature elettroniche che si trovavano all'interno dei locali. I carabinieri hanno sequestrato un computer, quattro smarthphone, tre notebook, un lettore cd e sei grossi hard disc esterni. Ma uno degli uomini è stato visto dall'occhio delle telecamere di video sorveglianza poste all'interno dello stabile dagli inquirenti. Le immagini ritraggono il ladro mentre tenta di rimuovere le sue impronte digitali dal luogo del crimine